Aspettando il prossimo post…

In attesa di decidere cosa (e come) pubblicare, seguo il trend di molti amici della famiglia e riporto il testo di una canzone.
Siccome ho la testa piena di musica e di canzoni (credevate di pigne, eh? ) è dura scegliere, ne conosco tante significative.

In questa domenica, ultimo giorno di un lungo fine settimana di feste trascorse alternando momenti di malinconia, di piacevoli incontri, di magica gioia  mi viene in mente una misconosciuta canzone d’amore scritta trent’anni fa dal cantautore Eric Andersen. Molto delicata nella musica e nei testi, rifugge da melensaggini di maniera, pur restando dolcissima.
Oltre gli stereotipi romantici, il protagonista non sa trovare le parole per dichiarare il suo amore, spera che lo faccia la musica, complici le montagne, il mare, la brezza, e nemica la strada, che metaforicamente, e non, si porta via la canzone (e forse il cantante).
Mi piaciono molto i versi in cui, al di là dei corpi, si mettono a nudo le anime: "tu vedrai i demoni che mi agitano, ed io getterò uno sguardo nei tuoi lati oscuri".

Il testo presenta alcune immagini difficilmente traducibili, valgono più che altro il suono ed il significato delle singole parole.
Interessante la parola inventata: "riversong", mi fa pensare al "riverrun" con cui inizia (e finisce) "FInnegan’s Wake" di James Joyce…

OK, ecco a voi:


Moonchild Riversong
(Eric Andersen)

1. Take me quiet like a river
     Like the silver strings that sing for you
     Love will make it better 
     And I’m sorry that you saw me blue
     I’ll tell you of a sunrise
     On a Texas plain so long ago
     I looked into your sad eyes
     And I couldn’t say I love you so

But I love you like the mountains
I love you like the sea
I love you like this highway that is always callin’ me
I love you like the forest
The quiet of the trees
I love you darlin’, like a river now,
That runs deep in me

2. After we have waited
    And that ol’ highway won’t steal my songs
    Together we’ll lie naked
    Together we may catch the dawn
    You will see my devils
    And I will see your darkness, too
    And when the light has settled
    I will sing this song to you

Because I love you like the mountains
I love you like the sea
I love you like this highway that is always after me
I love you like the forest
The quiet of the trees
I love you darlin’, like a river now,
That runs, runs, runs deep in me

Yes, I will, because I love you like the mountains
I love you like the sea
I love you like this highway that is always after me
I love you like the ocean
The quiet of the breeze
I love you darlin’, like a riversong
That runs deep in me.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

78 risposte a Aspettando il prossimo post…

  1. arieteazzurro ha detto:

    mica bau bau micio micio eh?
    grassie per quel “amici”
    🙂

  2. OldTimeSoul ha detto:

    beh…magari un bel BAU BAU ci starebbe anche bene o anche solo BAU!
    Io non ho mai pensato che tu avessi la testa piena di pigne anche se non sarebbe male! a me piacerebbe aver le pigne in testa quando una ti da fastidio puoi prenderla e buttarla via o puoi anche fare da percussionista per qualche band…wow!!! O_O le pigne…

    A parte i miei commenti tossici mattutini per la canzone che ormai conosco bene grazie a te (ma voglio conoscerla meglio visto che ricordo solo canto del ritornello!) posso solo dire che è una bellissima love song, dolce e profonda ma non melensa come molte, ha delle immagini uniche!
    complimenti per la scelta, come sempre!

    un bacione grande!

    Martina

  3. wilcoyote ha detto:

    Grazie Martina! Eh, sì… BAU!
    …la storia delle pigne come me la racconti tu mi ricorda certe storie di maghi… 😀

    Sarò felice di farti sentire la canzone tutte le volte che vorrai (magari se trovo la versione di Eric Andersen è meglio, così la canta lui!).

    Un bacione a te!

    @Ariete: eh, be’…

    Ciao

    Mario

  4. lilith979 ha detto:

    Ciao Wil, se vai a controllare nell’altra stanza (vitabeffarda) vedrai che la voglia d’amore ha contagiato proprio tutti…come qui…;-)

  5. anarcadia ha detto:

    Avete rotto i coglioni con quest’inglese: prima la Lilith, poi tu, Mario…

    IO NON LO CAPISCO, VOLETE FORSE ESTROMETTERMI??? :DD

  6. wilcoyote ha detto:

    @Lilith: ho visto. L’amore è una componente fondamentale della vita. Peccato che spesso faccia finta di niente e si nasconda dietro un albero o un cespuglio… :DD

    @A. Ma no, Anarcadia! Dài, magari aggiungerò la traduzione 😀
    …purtroppo la mia formazione musicale è passata prima per la musica anglo-americana: fra i ricordi della mia prima infanzia (a tre o quattro anni) c’è Let It Be dei Beatles (quando era appena uscita… sono nato nel 1966!), che ho “riconosciuto” solo molto più tardi. Ho dovuto aspettare la fine del liceo per fare la conoscenza con i cantautori italiani.
    …e anche adesso è più facile che ascolti i pifferi dell’alta valle Staffora (i monti dietro casa mia) che Lucio Dalla! (“Anna e Marco” ha per me un valore sentimentale, nel 1987 me la fece ascoltare una certa fanciulla a mo’ di dichiarazione d’amore; ora è sposata… con un altro!).
    Ti garantisco che anche la canzone pubblicata qui è molto bella 😀

    Ciao!

    Mario

  7. Caracolita ha detto:

    Wil, non la conosco ma adesso la cerco per ascoltarla…anche perchè pure io non vado d’accordo con l’inglese…anzi cercherò la traduzione!
    Comunque bella l’aria stamattina, eh? Sembra sia arrivata la primavera…questa famiglia in sintonia emotiva è carina!

  8. anarcadia ha detto:

    @Mario, mi fido proprio perchè sei tu, guarda! 😀

  9. lilith979 ha detto:

    Comunque bella l’aria stamattina, eh? Sembra sia arrivata la primavera…

    eh sì, non esistono più le stagioni di una volta 😉

  10. anarcadia ha detto:

    E’ tutto effetto serra, ahah! :DD

  11. lilith979 ha detto:

    ben venga,allora!tanto ho sempre pensato che la sua nocività fosse stata costruita dai media..

  12. lilith979 ha detto:

    Wil, è vero che l’amore gioca a nascondino a volte, ma è un pò come trovare la Pietra dei Filosofi.

  13. Caracolita ha detto:

    Pensavo a quanto le persone si vergognino più dei sentimenti belli che di quelli cattivi…strano meccanismo. Sarà un meccanismo difensivo, per non sembrare troppo vulnerabili, o chissà per quale altro motivo…Scusate, la mia solita propensione all’indagine emotiva e ai meccanismi psicologici che si creano nelle persone!

  14. wilcoyote ha detto:

    @Cara: va benissimo l’introspezione psicologica. E’ un qualcosa di attinente ad un post che riporta una canzone, no? 😀
    Sì, in questo angolo di sud-Lombardia il cielo ed il sole sono bellissimi, anche il freddo, più pungente che negli ultimi giorni, porta una ventata (in tutti i sensi ^__^) di gioia (e poi, io amo il vento).
    Sarà pure l’effetto serra… ma questa giornate limpide d’inverno le ho sempre viste.
    Hai ragione, Cara, quando dici che ci si vergogna dei sentimenti belli.
    Sembra “di moda” ostentare cinismo, lo vedo anche nelle relazioni di coppia. Sembra che ci vogliano convincere della banalità del bene. Ma non ci arrendiamo!
    La traduzione cercherò di farla io (ma si perde un po’ la poesia), la canzone invece è difficilmente trovabile… forse con e-mule ci riesci. Potrei trasportarla dal vinile al pc e farci un mp3.

    @Lilith: la Pietra dei Filosofi? …è vero, siete una banda di alchimisti!
    Ho trovato parecchie mistiche pietre, qualcuna mi è rimbalzata in testa.

    Temo che l’effetto serra sia fin troppo reale, forse non nel modo catastrofico con cui viene sbandierato (da ecologisti che non sanno neppure cosa vuol dire “ecologia”), ma pur tuttavia una fonte di modificazioni climatiche.

    Ciao!

    Mario

  15. Caracolita ha detto:

    Ho cercato la canzone in effetti e non ho trovato nulla, e neanche la traduzione. Stasera provo con e-mule!
    Hai ragione, anche nelle coppie a volte c’è questo braccio di ferro a chi si dimostra più forte e sentimentalmente indipendente. Il problema è il dialogo e la sincerità, e sai, ho sempre pensato ad un rapporto di poca comunicazione emozionale con molto terrore…anche visto come son fatta io.
    Ma piuttosto, Wil…da quel che hai scritto sul post come introduzione alla canzone, e in questo commento, mi sembra che questo ponte ti abbia portato una bella brezza primaverile… 🙂

  16. wilcoyote ha detto:

    Cara, fammi sapere se la trovi!
    Nel “braccio di ferro” sentimentale ho sempre perso: indipendente sì, ma non dai sentimenti (ho sempre pensato all’amore come ad un momento di estrema libertà, in cui non ci devono essere pressioni che tengano vicine le persone).
    Sei sempre molto delicata! Non è proprio così primaverile il mio clima: è un periodo soprattutto malinconico, quindi piuttosto autunnale, ma con molte giornate di sole. A volte basta poco, anche due righe su una email o in un commento, da persone che magari non ho mai incontrato (come quelle a cui sto rispondendo, ad esempio), oppure un breve incontro per un caffè.
    E poi ho la fortuna, anche nei momenti più bui, di avere accanto un’amica preziosa che sa portare la brezza primaverile a chi le sta vicino. A me di sicuro! 😀

    Ciao!

    Mario

  17. anarcadia ha detto:

    Ne parlavo con Cara proprio sabato: credo che tutti noi, quali esseri umani, si riesca ad essere al massimo “autònomi”. Mai indipendenti.

  18. wilcoyote ha detto:

    Giusto. E’ impossibile prescindere da altri essere umani più di un certo limite. Amo ricordare (l’ho fatto anche troppe volte) la famosa poesia di John Donne “Nessun uomo è un isola” (intro di “Per chi suona la campana”, nonché spiegazione del titolo).

    Ciao!

    Mario

  19. Caracolita ha detto:

    Nel “braccio di ferro” sentimentale ho sempre perso

    Per questo devi ritenerti molto fortunato. Sai che tristezza avere alle spalle una storia in cui sei stato quello che ha donato meno…Indipendentemente poi dall’esito della storia!

  20. albatros900 ha detto:

    capisco poco di inglese, ma ho capito il senso della canzone e la trovo effettivamente molto bella. per la melodia, mi fido del tuo gusto. quanto alla “banalità del bene”, concordo perfettamente. come sai considero spesso una forza la debolezza e viceversa. ma bisogna essere coscienti che mostrare le proprie debolezze, espone a grandi bastonate. fuor di retorica e’ così; tuttavia meglio essere così che al contrario (almeno per me).
    ps l’utilità dell’avere pigne in testa potrebbe essere quella di avere qualcosa a portata di mano quando ti rompono i…..!ad ogni modo, non mi sembra tu ne abbia, decisamente!
    un salutone, amico mio.

  21. albatros900 ha detto:

    mi sembra si sia tutti d’accordo sul fatto che abbiamo sbagliato stagione…dunque, a tutta la “famiglia”: buona primavera!!

  22. anarcadia ha detto:

    Anche se quando si è lì è una posizione seccante ed apparentemente anche umiliante (lo so per certo), direi che sono d’accordo con Cara.

  23. anarcadia ha detto:

    Ops, Albatros: abbiamo commentato in contemporanea! 🙂

  24. arieteazzurro ha detto:

    ehm caracolita…prova con limewire….
    molto piu veloce e piu affidabile a scaricare 🙂

    sera wil 😛

  25. lilith979 ha detto:

    wil, non è così astruso come sembra l’associazione Amore-Pietra Filosofale.
    Dopotutto la Pietra, tra le tante cose che significa, è Verità.
    Ora, la verità rende liberi, l’amore vero rende liberi, ergo…..

  26. anarcadia ha detto:

    Per noi cristiani, poi, la verità e l’amore sono la stessa cosa addirittura: in Dio, ovviamente.

  27. Caracolita ha detto:

    mi sembra si sia tutti d’accordo sul fatto che abbiamo sbagliato stagione…dunque, a tutta la “famiglia”: buona primavera!!

    Ahaha! Abbiamo un microclima tutto nostro!

  28. wilcoyote ha detto:

    @Cara: è l’influsso di Anarcadia. Anarchia climatica! 😀
    Sì, è come dici: almeno non posso pentirmi di non aver dato abbastanza.
    Forse di non aver fatto abbastanza… sono un pigro teorico! 😀

    …ed è per questo, Lilith, che sono sempre cauto con le associazioni di simboli: mi porto dietro una maledizione algebrica che a volte mi inchioda tragicamente alla logica. Ma il para-logismo verità-amore-libertà mi piace!

    @Albatros: hai ragione, ne abbiamo già parlato. C’è da dire che resisto alle bastonate! …e nonostante la teoria del randello di rovere non ne do abbastanza. Proverò con il lancio delle pigne.

    @Anarcadia: come per le successioni, verità e amore finiscono per coincidere solo all’infinito, ovvero in Dio. E durante il tragitto capita che apparentemente divergano parecchio. Questa è una delle cause di sofferenza.

    @Ariete: Limewire? Proverò anch’io, anche se non sono mai stato uno scaricatore folle 😀
    Buona sera anche a te.

    Ciao!

    Mario

  29. OldTimeSoul ha detto:

    @#16: grazie Mario, sono commossa, non so cosa dire…
    (se ora mi dici che non parlavi di me direi che ho fatto una figura di Emmenthal! ^__^), sono felice di essere un’amica speciale per te, come del resto, tu lo sei per me!
    grazie di tutto!
    Ti voglio bene!

    un abbraccio e un bacione!

    Martina

  30. wilcoyote ha detto:

    Ma certo che sei tu! Che, c’hai le pigne in testa? :DDD
    Non sai quanto speciale! ^___^

    Grazie a te, Martina! Ti voglio bene.

    Un abbraccione anche a te!

    Mario

  31. OldTimeSoul ha detto:

    ma che bello!!!! finalmente una certezza in questo mondo di interrogativi!!! ^___^
    anzi due: sì, qualche pigna ce l’ho eccome in testa! non ho mai avuto occasione di aprirla e dare una sbirciaina ma sono certa che ci siano pigne, qualche ruscello che porta i pensieri negativi e le paranoie nella zona “urgente” e poi frutti di bosco e una mini-mucca che pascola di primo mattino e alla sera tardi così da calpestare e coprire coi uoi “ricordini” la zona “pensieri sensati”.
    ci manca solo la casetta di legno e mi ci trasferirei! ^_^

    1 bacione!!!!!!
    Martina

  32. albatros900 ha detto:

    @ oldtime: be, se non altro anche gli interrogativi sono una certezza!
    meno male che esistono anche i punti esclamativi, di solito collegati a chi ci vuol bene esattamente per come siamo, nel bene e nel male

  33. OldTimeSoul ha detto:

    @albatros: hai ragione!!! anche se ogni tanto gli interrogativi de i dubbi esistenziali mi sconfortano e sento di aver bisogno di certezze!
    un saluto!

    Martina

  34. DamadelSole ha detto:

    Interessantissimo il tuo blog. Sono così concentrata su me stessa che dimentico ormai da troppo il mondo esterno.
    “Noi siamo tutti come Will il Coyote……” Come canta Finardi. 😉

  35. wilcoyote ha detto:

    Martina, sono felice di darti qualche certezza (positiva)!
    …a volte ci sono interrogativi, piccoli misteri, piacevoli. 😉
    A volte, invece, ce ne sono di preoccupanti. Spero di non creartene di questo tipo, e di poterti aiutare ad affrontare quelli provenienti da altre parti.

    Un bacione!

    Mario

  36. wilcoyote ha detto:

    Damadelsole, benvenuta da queste parti, allora.
    Capita a tutti di passare per periodi oscuri in cui ci si concentra su noi stessi, magari macerandosi in una propria intima sofferenza. Ma ci si perde qualcosa. Il mondo esterno, che lo crediamo o no, è quello che ci fa vivere e ci illumina.
    E come tanti, anch’io so qualcosa di buio e di luce!

    …avevo in mente la canzone di Finardi quando ho scelto il nick, in effetti! 😀

    Ciao!

  37. DamadelSole ha detto:

    Grazie del benvenuto.
    Il mondo esterno ci illumina, è sempre stato così per me. Non al momento. Spero di riuscire a ritrovare la voglia di vivere tutti i miei giorni.

    “Ci può cadere il mondo addosso, finire sotto un masso
    Ma noi non ci arrenderemo mai”.

    Io invece mi sono arresa.
    Adesso.

  38. wilcoyote ha detto:

    Ciao Damadelsole!
    Ma con un nick così come fai ad essere così “scura”? 😀
    …scusa la battuta!
    Non dico che sia facile riemergere da sotto un masso. Neppure Willie il Coyote ne esce indenne.
    E come lui neppure io, dai miei massi.
    La luce del mio mondo sono gli altri, persone vicine, persone che non ho mai visto ma che sono incredibilmente presenti (come chi scrive su queste pagine), a volte anche perfetti sconosciuti. Non è una illuminazione passiva quella di cui parlo… e credo che sia qualcosa che anche tu puoi scegliere di avere.
    C’è tempo per arrendersi…

    Mario

  39. DamadelSole ha detto:

    Hai ragione quando scherzi sul mio nick. Non ho nulla in comune con la Dama del Sole a cui mi ispiro, quella della ‘cosmogonia’ di Tolkien, che era una sorta di dea. Colei che conduce il carro del Sole. Mi avvicinava a lei la solarità del mio carattere.
    L’ho persa, negli ultimi tempi.
    Capisco cosa voglia dire, anche per me è sempre stato così. Io poi ho fiducia nelle persone, mi do sempre totalmente agli altri. Ed ancora non ho imparato quanto possa fare male.
    In questo periodo poi sono anche + vulnerabile…
    Grazie comunque, grazie delle tue parole, qui e sul mio blog.
    Grazie della tua luce. 😉

  40. anarcadia ha detto:

    @Mario & Martina, siete davvero bellissimi, come vi esprimete in questi ultimi commenti! ;__; Ve lo volevo proprio dire! 😀

  41. wilcoyote ha detto:

    Suggestivo: un commento di DamadelSole a mezzanotte in punto!
    Sembra quasi un segno di questo tuo periodo buio, Dama. Ma anche un segno positivo, se vogliamo attribuire significati ai simboli (qualche losco figuro che bazzica queste pagine sa che non sono un fan del simbolismo…): la mezzanotte è l’ora della massima distanza angolare fra dove ci troviamo ed il sole, da quel momenti l’alba può solo avvicinarsi.

    Sì, darsi agli altri può anche portare a farsi male, ma anche e soprattutto a grande gioia. Spero che la troverai presto.

    Ciao

    Mario

  42. alebenfenati ha detto:

    Esimio Wil oggi ti ho coniato un aggettivo: wilcoyotante. Sta per: (leggere rappato) colui che tutta la giornata chiuso nel suo ufficio sembra cazzeggiare invece coi consigli ci viene ad consolare

  43. wilcoyote ha detto:

    Ale, c’è qualche sillaba di troppo per il rap! (eh, eh).
    In effetti, quando installo un programma, sistemo una scheda di rete, controllo gli accessi sul firewall… insomma, svolgo le mie mansioni di sysadmin, sto cazzeggiando! La vera attività è imperversare sui blog… in particolare quello di una certa scrittrice dalla lingua affilata! :DD

    Ciao!

    Mario

  44. wilcoyote ha detto:

    Ops, scusa Anarcadia! Non avevo aggiornato la pagina e solo ora leggo il tuo commento.

    Non siamo mica due rudi anarco-cattolici come te, neh? :DD
    Per rifarci ad un commento di Cara, non ci vergogniamo dei sentimenti belli!

    …prima o poi farò tenere dichiarazioni anche a te, ok? :DDD

    Ciao!

    Mario

  45. lilith979 ha detto:

    ahahah!
    No Wil, non dire tenere parole ad A., altrimenti il suo ego si espanderà a livelli stellari!

  46. wilcoyote ha detto:

    Già, ho visto cosa hai combinato tu sul suo blog… 😀
    …ma tranquilla, dopo la carota, il bastone! :DD

    Ciao!

    Mario

  47. anarcadia ha detto:

    “…Non siamo mica due rudi anarco-cattolici come te, neh? :DD “

    @Wil,
    per fortuna del mio “personaggio” certe informazioni sulla mia reale indole, a quanto pare, non passano, fiuuuu!!! :DD

  48. wilcoyote ha detto:

    …ma qualche sospetto ce l’ho! 😀

  49. anarcadia ha detto:

    Ahahah! 😀

    Ops! … >___>’

  50. Orqcie ha detto:

    Grazie della tua visita,e dell’impeccabile intervento Galileiano:))
    a presto.

  51. wilcoyote ha detto:

    Grazie a te! …avrei dovuto leggere meglio sul tuo blog, però! Il mio commento era in un’ottica scientifica in questo mondo, non in quello parallelo! 😀

    Ciao!

  52. DamadelSole ha detto:

    “Suggestivo: un commento di DamadelSole a mezzanotte in punto!
    La mezzanotte è l’ora della massima distanza angolare fra dove ci troviamo ed il sole, da quel momenti l’alba può solo avvicinarsi.”
    Wil non avevo letto questo tuo commento.. non crederai al simbolismo, ma ha è stato proprio così. Da ieri, dopo aver raggiunto il momento di massimo buio martedì, è iniziata l’alba. 😉 Grazie alle persone che comunque ho accanto.
    Un bacio,

    Arien

  53. wilcoyote ha detto:

    Avrò dubbi sul simbolismo, ma credo nelle persone! Anche in te, che stai iniziando a vedere l’alba. Ci saranno luoghi ancora in ombra, ma a partire dall’orizzonte la luce inizierà a diffondersi.

    La luna passerà sempre ogni tanto davanti al sole ma, come tutte le eclissi, finirà per lasciare il posto allo splendore.

    Ciao!

  54. anarcadia ha detto:

    Il fiume di mezzanotte riflette il sole regnante di mezzogiorno. Si guardano e si comprendono l’un l’altro.

  55. albatros900 ha detto:

    “change return success, going and coming without error, action bring good fortune…sunset…sunrise” (pink floyd)

  56. anarcadia ha detto:

    Ottimo Gilmour, tralaltro 🙂

  57. albatros900 ha detto:

    ci intendiamo, eh, anarcadia!? wil ci perdonera’ se disquisiamo di rock sul suo blog!!!(vero, wil?)
    ps ma lo sai che al concerto che gilmour ha fatto in marzo a roma, ha suonato “echoes” versione integrale (24 minuti di goduria psichedelica!)? quelle sono le occasioni in cui si puo con certezza affermare che…Dio esiste!!!(ehi, Capo, non te la prenderai mica!?)

  58. anarcadia ha detto:

    Io sono soltanto un estimatore, Albatros, qui il vero intenditore è OlinoRiaggancio che, tralaltro, è anche un fenderista coi controcoglioni ed un bassista discreto.

  59. wilcoyote ha detto:

    Anarcadia, quando vuoi non ti fai scrupoli con l’inglese, eh? ;D

    E’ il blog di un musicista, il post su una canzone… è giusto così.
    Musica e parole che fluiscono trasformandosi l’una nelle altre, in una successione di canzoni.
    Può essere una interpretazione della parola “riversong” del testo riportato all’inizio.

    Mi piacerebbe un giorno suonare, con il mio stile, e con Martina, una versione country-blues di Confortably Numb…

    Ciao!

    Mario

  60. OldTimeSoul ha detto:

    @Albatros: hey! nonostante Suzie Q non pensavo ti piacesse la musica psichedelica!!! wow!!!
    e a parte i Pink Floyd (che a me deprimono un tantino…) cosa ascolti nel genere?

    un saluto

    Martina

    PS: sono certa che Mario percdonerà il fatto che scriviamo di rock sul suo blog, anzi, aspettate che ci si metta lui!!!! 😀

  61. anarcadia ha detto:

    Se Olino viene a sapere che qualcuno che conosce ha suonato Comfortably Numb senza di lui, gli prende un coccolone e muore. Parola mia.

  62. albatros900 ha detto:

    @mario e martina: allora siamo d’accordo: per il concerto romano abbiamo gia due canzoni in scaletta: apertura monumentale con Suzie Q, e chiusura, altrettanto monumentale, con Comfortably numb (speriamo che old time non si deprima, trattandosi dei floyd!). a questo punto bisogna riempire quello che sta tra l’una e l’altra!
    @martina: dopo ti rispondo sulla psichedelia!

  63. wilcoyote ha detto:

    Martina! Hai espresso lo stesso concetto nello stesso momento! ^__^
    …temevo di avere questo feeling solo con quell’omaccione di Anarcadia! 😀
    Anch’io non sono un fan dei PF, ma ci sono canzoni molto belle che suonerei volentieri. Soprattutto “elaborate” alla Old-Time Soul…

    @Anarcadia: no, povero Olino! Un animo tanto sensibile (specie quando elenca titoli di film porno…). Lo inviteremo per una jam session.

  64. anarcadia ha detto:

    Pensa che si porta la Strato in ufficio e quando la fabbrica chiude, resta e si fa le “session” lì per conto suo O___O”

  65. OldTimeSoul ha detto:

    @Mario & Albatros: su Confortably Numb andate sul sicuro, è una di quelle che piacciono anche a me, anzi, forse proprio la mia preferita e, come prevedevo, una delle preferite di Mario! ok, io ci sto, appena la vocina torna a farsi sentire, io e te, Mario, dobbiamo recuperare tutto il tempo e le note perdute!!!! ^__^

    Martina

  66. OldTimeSoul ha detto:

    @Anarcadia: questo Olino dev’essere un grande! anche io verrei volentieri in ufficio con il mio strumento, (una volta sono piombata qui con l’autoharp e dopo qualche sguardo del tipo “eccola..oggi arriva in versione sicario! cosa ci toccherà ancora vedere!” ma se poi decido di restare a fare le session qui da sola va a finire che mi chiudono dentro e poi mi lincenziano…. O____o mmmh…. quest’idea non mi sembra poi tanto male…. potrebbe essere un’incentivo ad agire!!! 😀

  67. albatros900 ha detto:

    @old time: premettendo che 1) ascolto molta musica e molto varia; 2) e’ riduttivo etichettare l’arte (tra cui la musica) e certo lo si fa per comodità; ti faccio qualche nome di musica “psichedelica” che amo ascoltare: oltre i citati e amatissimi pink f., velvet underground, doors, genesis, jethro tull, king crimson…alcuni di questi facevano psichedelia alle origini, naturalmente. in generale comunque, sono variegato nei miei ascolti, e mi piace anche quel che conosco della musica da te e mario spesso citata (e soprattutto, suonata!), che so, joplin, eagles, creedence, w. nelson, dire straits etc etc etc

  68. wilcoyote ha detto:

    Sì, Martina, recupereremo! …ma secondo me tante cose le potremmo già fare, la voce secondo me è migliorata! (al limite si gioca a scacchi ^__^).
    Confortably Numb la vedo suonata elettrica, con chitarra acustica, basso, batteria e… la mia Telecaster! Cantata un po’ alla Dylan con ritornello alla Carter Family (a questo punto Albatros e Anarcadia chiamano la polizia).

    @Anarcadia: davvero? Una volta, era la vigilia di Natale, ho portato la chitarra in ufficio. Non c’erano dirigenti, il gruppo di lavoro era gestito da me… Altri tempi, altri lavori.

    Ciao!

    Mario

  69. anarcadia ha detto:

    Ahah, Olino è uno dei tre matti che scrivono sul mio blog 😀

  70. wilcoyote ha detto:

    Martina, se suoni e canti, anche da sola, nessuno ti chiude dentro. Anzi, verranno da fuori ad ascoltarti.
    …a parte il pessimo soggetto che dirige il tuo ufficio.

    Un bacione!

    Mario

  71. albatros900 ha detto:

    come fate a fare quella ficata che scrivete una parola e cliccandoci sopra, si apre un link? (a questo punto mario penserà “e’ come se mi stesse chiedendo come si fa a girare una chiave infilata nel cruscotto e accendere una macchina!”. chiedo venia, sono un ignorante informatico. comunque vi conviene istruirmi perche cosi posso linkare qualche vostro post!!!
    😀

  72. albatros900 ha detto:

    sono il tremilaquattrocentesimo tuo visitatore!

  73. wilcoyote ha detto:

    Grande, Albatros!
    …ora mi buttano fuori dall’ufficio, da casa ti scriverò le semplici istruzioni per i link (se non lo fa prima qualcun altro!).

    Ciao a tutti

    Mario

  74. arieteazzurro ha detto:

    buon giorno/buonanotte wil….
    wao….te la posso fare anche io una domanda?
    sai anche come trovare un tir abbandonato di pezzi da 500 euri?
    (puoi rispondere sia da casa che da lavoro eh?non ho fretta…un tir cosi si aspetta volentieri 😀 )

    buon venerdì

  75. wilcoyote ha detto:

    Ciao Ariete.

    A quest’ora presumo tu sia a nanna… dopo il pranzetto descritto a Riu.

    Spiritoso… be’, il sistema ci sarebbe, ma mi dicono che non è legale… :DD

  76. arieteazzurro ha detto:

    si ero a dormire 😛
    quale quale…..
    e che ci fa se non è
    legale?
    tante cose sono illegali eppure si fanno….
    anche doversi comprare i libri per la scuola lo è,almeno per la scuola dell’obbligo….
    secondo la costituzione,dovrebbero essere ” A GRATIS”””
    SIGH

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...