Ancora catene

Penso di aver ascoltato un numero di canzoni dell’ordine delle decine di migliaia, facendo il conto dei dischi che possiedo. Canzoni in cui centinaia di autori hanno raccontato storie, palesato sentimenti ed emozioni, nell’arco di qualche secolo.

Eppure (o forse per questo) ho trovato molto difficile rispondere alle domande.

Altri destinatari di questa catena lo hanno fatto con molta più leggerezza, in modo molto efficace.

…sarò mica io ad essere inesprimibile con canzoni? Sarebbe paradossale!

Va be’, ci provo.
 
1. Come ti senti oggi?

Eh? Che cavolo di domanda… Mi piacerebbe rispondere con la bellissima “I feel fine” dei Beatles. Non che non stia bene, però mi sento un po’ più “complesso”. Ma (eh, eh!) ugualmente adolescenziale

Diciamo che stamattina mi sentivo così:
 

Slow down, you move too fast
You got to make the morning last
Just kicking down the cobblestones
Looking for fun and feeling groovy
Ba da da da da da da, feeling groovy

Hello lamppost, what’cha knowing
I’ve come to watch your flowers growin’
Ain’t cha got no rhymes for me?
Doo-it in doo doo, feeling groovy
Ba da da da da da da, feeling groovy

I got no deeds to do
No promises to keep
I’m dappled and drowsy and ready to sleep
Let the morning time drop all its petals on me
Life I love you, all is groovy

 
E’ "The 59th Street Bridge Song (Feelin’ Groovy)", di Paul Simon
 

Slow down, you move too fast, you got to make the morning last: rallenta, ti muovi troppo in fretta, devi far durare il mattino! Adoro la mattina, quando non ho doveri da adempire, ho solo da prendere a calci i ciottoli, cercare un momento di divertimento, sentirmi bene, come dice l’altra metà della strofa. Guardare i fiori crescere intorno ad un lampione, cercare poesia dovunque.

Proprio stamattina mi è accaduto questo: Let the morning time drop all its petals on me, sono passato sotto la pioggia di petali di un ciliegio giapponese, mentre passeggiavo per Pavia.
Life I love you. Anche quando non mi sento così groovy.

 
2. Com’è la tua personalità?

…sempre peggio. Non so se esiste una canzone tanto contraddittoria da contenermi.
Non so se è una risposta questa bellissima “Poems, Prayers and Promises” di John Denver:

I’ve been lately thinking

About my life’s time
All the things I’ve done
And how its been
And I can’t help believing
In my own mind
I know I’m gonna hate to see it end

I’ve seen a lot of sunshine
Slept out in the rain
Spent a night or two all on my own
I’ve known my lady’s pleasures
Had myself some friends
And spent a time or two in my own home

    And I have to say it now
    Its been a good life all in all
    Its really fine
    To have a chance to hang around
    And lie there by the fire
    And watch the evening tire
    While all my friends and my old lady
    Sit and pass the pipe around

And talk of poems and prayers and promises
And things that we believe in
How sweet it is to love someone
How right it is to care
How long its been since yesterday
And what about tomorrow
And what about our dreams
And all the memories we share

The days they pass so quickly now
Nights are seldom long
And time around me whispers when its cold
The changes somehow frighten me
Still I have to smile
It turns me on to think of growing old
For though my life’s been good to me
There’s still so much to do
So many things my mind has never known
I’d like to raise a family
I’d like to sail away
And dance across the mountains on the moon

And talk of poems and prayers and promises
And things that we believe in
How sweet it is to love someone
How right it is to care
How long its been since yesterday
What about tomorrow
What about our dreams
And all the memories we share

Un giovane cantautore riflette sulla sua vita come se la guardasse da vecchio. Ecco, è qualcosa che in qualche modo mi capita di fare. Fa parte del mio modo di essere.
Come anche l’amore per la natura, le persone, gli amici.
Rendermi conto di quanto non ho fatto, di quanto devo ancora fare, di quello che non riuscirò a fare.
How sweet it is to love someone, how right it is to care
: come è dolce amare qualcuno, quanto è giuto voler bene. Sì, può andare…
 
3. La cosa più importante che ti hanno insegnato?

Domanda difficilissima, dovrei scrivere io una canzone con una caterva di strofe. Ogni giorno qualcuno o qualcosa cerca di insegnarmi qualcosa, dal barbone ubriaco che mi parla della storia del jazz al profeta che tuona dalle pagine della Bibbia. Come faccio a dire cosa sia più importante?
Infatti non lo dico, non significa nulla.

Uno dei mie autori preferiti è Gordon Bok, un marinaio, pescatore, viaggiatore, musicologo e musicista, uno che ascolta l’anima dei popoli del mondo e la canta, dai neri delle Bahamas alla canzone popolare piemontese. E’ un saggio, e una delle cose che mi ha insegnato sta in “Turning Toward the Morning”, il cui ritornello dice:

Oh, my Joanie, don’t you know
That the stars are swinging slow,
And the seas are rolling easy
As they did so long ago?
If I had a thing to give you,
I would tell you one more time
That the world is always turning
Toward the morning.
 

Il mondo, indifferente alla nostra presunzione di conoscenza, segue sempre il suo corso verso il mattino. Ed è già un insegnamento: se un terremoto distrugge senza appello, metafora delle disgrazie della vita, al buio della notte segue sempre il giorno.

 
4. Cosa farai nel w.e.?

Dai massimi sistemi al pettegolezzo. Questa settimana potrei dire, come Norman Blake in Church Street Blues:

 

I’d get myself a rockin’ chair
To see if I could lose
Them thin-dime, hard-time
Hell on Church Street blues


Ovvero, nell’ottica della risposta al primo punto, prendermela comoda, scrollandomi di dosso il casino del mondo frenetico della produzione, del lavoro, del denaro.

 
5. Se una sconosciuta ti offre una caramella, cosa fai?

In genere le caramelle le offre Walter, un operaio del reparto di produzione nell’azienda per cui lavoro. Si infila la mano in tasca, che sembra si stia grattando le pudenda, e cava i dolci, dall’aria vissuta. E’ un tipo molto gentile, ma in genere le impiegate non apprezzano il gesto…

Una sconosciuta… per qualcuna potrei rispondere con le parole di questa vecchia canzone della Carter Family:

Hello stranger put your lovin’ hand in mine
Hello stranger put your lovin’ hand in mine
You are a stranger
And you’re a pal of mine

 
6. Cosa vorresti dire a te stesso?

…forse potrei citare Masini, con “Vaffanculo”… scherzo! Ma è giunto il momento di tirar fuori qualcosa di italiano.

Direi che va bene l’ultima strofa dell’Avvelenata, di Guccini:

Ma s’ io avessi previsto tutto questo, dati causa e pretesto, forse farei lo stesso,
mi piace far canzoni e bere vino, mi piace far casino, poi sono nato fesso
e quindi tiro avanti e non mi svesto dei panni che son solito portare:
ho tante cose ancora da raccontare per chi vuole ascoltare e a culo tutto il resto!

 
7. Cosa vorresti dire a una persona cara?

Intanto farle capire che è una persona cara, cosa non banale in questo mondo in cui il cinismo e lo scazzo sono di moda, l’espressione di sentimento un po’ meno.

E poi… scusate, ricorro ancora al mio caro Gordon Bok, con “Heart and Fire”

 

Hearth and fire be ours tonight and all the dark outside.
fair the night and kind on you wherever you may bide.
 
Cho. I’d be the sun upon your head, the wind about your face.
         my love upon the path you tread, and upon your wanderings, peace.
 
Song and wine be ours tonight. And all the cold outside;
peace and warmth be yours tonight, wherever you may bide.
 
Cho. …
 
Hearth and fire be ours tonight. And the wind in the birches bare.
oh that wind we hear tonight would find you well and fair.

Cho. …

 

Sarò il sole sopra la tua testa, il vento che sfiora il tuo viso. Il mio amore sul cammino che stai percorrendo, pace sui tuoi vagabondaggi.

 
8. Dove sta andando la tua vita?

L’unico punto su cui subito mi è venuta in mente la canzone da citare. E’ di Tom Paxton, folksinger, autore di canzoni di protesta, politicizzato ma amante soprattutto dell’umanità.

And I can’t help but wonder where I’m bound, where I’m bound,
I can’t help but wonder where I’m bound

Ovviamente si intitola I can’t help but wonder where I’m bound.

That’s all, folks!

Alla fine di questa lunga tirata devo ancora una volta infrangere i miei principi anticantenari e rifilare la sòla a qualcuno. Ovviamente senza impegno. Gli interessati verranno avvisati con un commento al loro ultimo post.

Senz’altro una vittima sarà Martina. Roby mi ha "fregato" Riu, ma fra le "minacciate" c’è Lilith. Poi, dunque… Ale mi ha minacciato di avvelenarmi con fagioli e patate, evitiamo. Ah, Uomo Scarlatto, sì, mi pare il tipo giusto!
Facciamo anche CaroZiggy, anche se in questi giorni ha altro (di piacevole ed emozionante) da pensare…
E poi… accetto volontari! Che si dovranno eventualmente segnalare in un commento a questo post.


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

108 risposte a Ancora catene

  1. utente anonimo ha detto:

    ripasso poi con calma per commentarti. ora sono qui solo per un saluto veloce (sono molto contento del libro…e’ bello leggerlo in contemporanea!). e per augurarti una bellissima domenica, caro wil!
    (alb. sloggato)

  2. lilith979 ha detto:

    Oddio…non so se la linea editoriale di Vitabeffarda mi permetterà di prestarmi a questa catena….risposte molto country style, Wil, canzoni completamente sconosciute…per essere all’altezza dovrò sforzarmi moltissimo (dopotutto, tiziano Ferro e Neffa sono tentazioni che posso sconfiggere, no?;)) Ciao

  3. tantecarecose ha detto:

    Wil, ci provo… La faccio superficiale senza pensarci troppo, eh…

    1. Come ti senti oggi?: ti rubo “L’Avvelenata”, tutta però
    2. Com’è la tua personalità? “Il Ballo di San Vito” di Capossela
    3. La cosa più importante che ti hanno insegnato? Potrei fare meglio ma d’impatto mi viene in mente “Be yourself” degli Audioslave
    4. Cosa farai nel w.e.? Indiscutibilmente “Sunday morning” dei Velvet Underground
    5. Se una sconosciuta ti offre una caramella, cosa fai? Risponderei: “Caramelle non ne voglio più….”.
    6. Cosa vorresti dire a te stesso?
    “Yes, there were times, I’m sure you knew / When I bit off more than I could chew / But through it all, when there was doubt / I ate it up and spit it out / I faced it all and I stood tall / And did it my way

    I’ve loved, I’ve laughed and cried / I’ve had my fill; my share of losing / And now, as tears subside / I find it all so amusing”

    7. Cosa vorresti dire a una persona cara? “You’re so unbelievable” (EMF), “You’re simply the best” (Tina Turner) e altri complimenti del genere per un amico. Per una donna, “Se ti tagliassero a pezzetti” di De Andrè
    8. Dove sta andando la tua vita? Impatto tristemente Baglioniano: “e una storia va a puttane, sapessi andarci io…”

  4. tantecarecose ha detto:

    Oddio, me ne sono venute in mente già un altro paio di centinaia… Vabbè, magari lo riprovo più avanti… E’ una droga questo sondaggio

  5. abreast ha detto:

    io non riuscirei mai a rispondere decentemente a questo sondaggio visto che, di norma, non presto particolare attenzione ai testi delle canzoni, il mio interesse viaggia fondamentalmente sui passaggi musicali e sui singoli strumenti.

  6. wilcoyote ha detto:

    @Alb: buona domenica anche a te. Il libro è veramente bello, lo consiglio a tutti i “passanti” (compresi quelli delle cinture… Ale, ti ho prevenuta ^^). Che libro? Ma questo! 🙂

    @Lilith: hai ragione, non ci avevo pensato. Puoi rispondere in un commento al questo post, se ti va.
    La musica che ascolto ha testi abbastanza lontani dall’introspezione dei cantautori europei, anche per questo ho fatto fatica a trovare i testi “giusti”.
    Di country c’è poco, o forse sono io particolarmente campagnolo 😉
    Tengo particolarmente alla canzone del punto 7.
    In che senso all’altezza? Ognuno ha i suoi gusti, Neffa ha da dire quanto Bob Dylan, solo dice cose diverse…

    @TanteCareCose: grazie per la spontanea prestazione.
    Molto interessanti le tue scelte (va be’, abbiamo un background diverso, ma va bene così). Ti dirò, ci sono giorni, tanti, in cui potrei scegliere anch’io L’avvelenata per dire come sto.
    Il Ballo di San Vito? Mmm, personalità tranquilla, eh?
    Ottima la auto-dedica sinatriana, bellissimo Se ti tagliassero a pezzetti, titolo truce per una canzone di poesia struggente.

    @Abreast: capisco, viste le predilezioni che una volta avevi citato. Ci sono canzoni per cui il testo è un… pre-testo per intesserci attorno tanta musica.
    Io ho un po’ smesso di fissarmi sulla tecnica (prima ne ho imparata abbastanza, serve), per cui mi soffermo su ciò che un brano comunica… Va be’, ognuno a suo modo 🙂

    @Ale: grazie! 🙂
    Blogger: wilcoyote La mia homepage: http://minimazione.splinder.com Contattami Guarda il medialog (foto, audio e video) di questo utente. Blocca questo utente wilcoyote

  7. Shirasaya ha detto:

    Devo dire che le canzoni che hai usato sono tutte molto intense. Hanno in comune uno sguardo al cielo e odori di graniglie, di terra e di respiri. Insomma, parlano sempre di libertà. E di ricordi, anche, ma spensierati. Ora, complimenti. Io non mi offro volontario ché sul blog mio non ci starebbero bene. Però mi ha fatto riflettere questo post; e già la mia mente sta facendo un re-shuffle delle canzoni della sua vita, alla ricerca di una risposta che vada a pennello per queste domande. Come un vestito che ti sta comodo e ti scivola fresco indosso. Come hai fatto tu, insomma. Ciao ciao

  8. OldTimeSoul ha detto:

    Mario, caro il mio caro Mario…ma quante cose belle che hai citato parlandoci dedlla tua vita e di come ti senti!
    Alcune le conoscevo già (anche grazie a te ^^) altre imparerò a conoscerle ma già il testo mi dice molto di quanto possano essere speciali!
    beh, inutile dirti che ciò che di più bello potevi citare è senz’altro Gordon Bok…stupendo…quando leggo le parole delle sue canzoni, volo via, mi perdo in un qualche mondo parallelo e straordinario…
    probabilmente almeno una te la ruberò per la mia “particina” di catena! ^___^
    e poi..come anticipazione ti posso dire che a tutte le do,mande potrei rispondere con la Carter Family…ma vedrò di avere un pò più di fantasia! 😛

    Per ora, meglio se comincio a cullarmi nella notte con la melodia di Turning Toward The Morning….
    Grazie per avermela portata al pensiero!
    un abbraccio forte e, vista l’ora, ti auguro di passare una notte serena e di fare tanti dolci sogni!

    A presto,
    Martina

  9. riuriuchiu ha detto:

    l’avvelenata sarebbe stata tra le papabili anche per me, se avessi riposto seriamente.
    il povero caroziggy, dopo che io l’ho risparmiato se la becca da te. Vedremo che combina: dovrà spulciare la rete per mesi, a memoria sa solo il ritornello dell’inno del milan e la prima strofa di fratelli d’Italia (peraltro stonando sempre in maniera tragica).
    😛

  10. riuriuchiu ha detto:

    dimenticavo, la risposta n.5 mi ha fatto morire dal ridere!

  11. OldTimeSoul ha detto:

    non posso non dire nulla su “Heart and Fire”… beh, dice tutto, questo testo dovrebbe essere riportato su ogni libro o prontuario sull’amicizia!
    la bellezza delle cose semplici, le canzoni, il vino, il calore.. e lasciare fuori il freddo e l’oscurità…
    la registreremo questa, è da un po che non la cantiamo..forse verrebbe anche ora!
    comunque hai fatto un’ottima scelta, forse una delle migliori canzoni che hai citato.
    buona giornata e un bacio!

    Martina

  12. wilcoyote ha detto:

    @Shirasaya: il tuo commento è più bello del post 🙂
    In realtà è stata dura far scivolare comodamente questo vestito.
    Parlano di libertà, sì. Anche quella di amare il mondo e chi lo abita. Ovvero, il modo più vero di vivere la libertà, anche nella prigionia quotidiana.

    @Ale: ? anche a te! Ciao, bacioni.

    @Martina: grazie! Non ti vedo molto a cantare “L’avvelenata” 😉
    Ma le altre sì.
    Mi piacerebbe sapere con che pezzi della Carter Family risponderesti a tutte le domande (uno l’ho usato anch’io)… magari mi mandi le “risposte” per e-mail (o me le dici a voce!).
    “Turning toward the morning” è davvero un insegnamento, per tutti coloro che hanno una “troubled mind”.
    Condivido anch’io quello che dici di “Heart and Fire”, che è retorica solo per chi si macera nel cinico egocentrismo di questi tempi.
    Un bacio anche a te.

    @Riu: “L’avvelenata”? Eh, eh, in certe cose ci somigliamo… L’inno del Milan e quello di Mameli? Ossignur ;D
    Digli di non preoccuparsi, può rispondermi anche dopo il lieto evento 😀
    Eh, sì, il Walter potrebbe essere il personaggio di un racconto. Be’, magari lo sarà pure… ^^

    Ciao a tutti!

    Mario

  13. caroziggy ha detto:

    @Riu: veramente non conosco a memoria nè l’inno del Milan … nè quello di Mameli (per la verità ques’ultimo forse le prime strofe stonatissime).

    @Wil: “stimolato” da Riu ma non solo lo farò con piacere …pur non garantendo tempistiche. Lo farò con l’aiuto di google perchè a memoria non ricordo più di un verso della musica che ascolto ma ho comunque ben in mente il significato e le sensazioni che lascia la musica

    Ciao!

  14. alebenfenati ha detto:

    coutdown:

    – 2 g

    – 12ore e10 minuti 🙂

  15. wilcoyote ha detto:

    @Caroziggy: ma Riu aveva insinuato che sai solo “l ritornello dell’inno del milan e la prima strofa di fratelli d’Italia”… immagino che sarà vero! 😀
    Aspetterò con pazienza, non ti preoccupare. E’ per te un periodo con emozioni particolari, sarà bello vedere cosa ne esce.

    Ale: – 9 ore e 40 minuti :))

  16. Lala76 ha detto:

    41 e non sentirli :)))) per il fatto di essere bassista acquisti + 1000 punti :)….sardinas non ti sei perso moltissimo (anche se qualcuno mi fulminerà per questo) buona giornata

  17. wilcoyote ha detto:

    @Lala: pensa, non soffro neppure di mal di schiena 😀
    …o intendevi che sono proprio rimbambito ;DDD
    Be’, sono soprattutto chitarrista, anche se, come ti avevo scritto, il basso l’ho suonato qualche volta, ed ho una consapevolezza della sua importanza nei vari contesti (dal contrabbasso del bluegrass e dello swing a quello “roccioso” del rock).
    …sì, Martina, che legge questo blog, ti fulminerà, eh, eh… ma i gusti sono gusti, eh! 🙂

    Ciao, buona giornata a te!

  18. zanocom ha detto:

    Stamattina sono sceso a Lambrate e mi sono detto “Ma s’io avessi previsto tutto questo”

    Coincidenza?
    Ciao

  19. wilcoyote ha detto:

    Zano, sei alla frutta come pendolare? 😀

    Ti dirò, penso che venga parecchio spontaneo pensare all’Avvelenata!

    Ciao.

  20. ReSpirandoti ha detto:

    Ciao wil…bella la tua catena 🙂
    io sto prendendo appunti..la Damina me l’ha rifilata ehehe…speriamo bene 😀

    Ti auguro una splendida giornata

    a te…e a tutti i tuoi passanti….bacino, Serenella..

  21. wilcoyote ha detto:

    Ciao Serenella!
    Aspettiamo le tue risposte, allora!
    Roby è stata grande…

    Anche a te una splendida giornata (qui il cielo è nuvoloso, un po’ meglio quello interiore!).

    …bella la tua tazza con gattino.
    E’ la metafora dei miei risvegli: colazione con gatto fra i piedi che vuole la sua parte…

  22. DamadelSole ha detto:

    Will bellissime le tue spiegazioni, i tuoi commenti alle canzoni scelte (giacché delle canzoni in se’ non ci ho capito molto…non le conosco :o/ ).
    E concordo anche con Tantecarecose, questa catena ti fa pensarepensarepensare a tutte le canzoni che ascolti, ne trovi sempre di diverse… 🙂

    Sbagliato fermata Zano? 🙂

    Un bacio a tutti!

    Roby

  23. DamadelSole ha detto:

    Ahahah colazione cong atto fra i piedi! Invece dev’essere confortante…

    Ah, oggi è San Giuseppe, festa del papà! Auguri fortissimi a tutti i papà! :)))
    Qui stamattina si è fatta colazione e spuntino con le zeppole tipiche di questa festa:

    Buonerrime! Tipiche di questi giorni sono quelle fritte. 😀

    Un bacio a tutti!

    Roby

  24. wilcoyote ha detto:

    Caspita, Roby!
    …fai un salto da me con piatto di zeppole, mentre intrattieni il gatto io le spazzolo ;D
    Però, accidenti, la mia colazione è intorno alle sette 😦

    Ciao! Un bacio anche a te.

  25. DamadelSole ha detto:

    Beh? Le zeppole si possono mangiare anche alle 7 del mattino eh! 🙂
    Il commento rpecedente l’ho scritto dopo lo ‘spuntino’ di metà mattina… visto che poi qui non si pranza…
    Eheheh di certo, semmai ci incontreremo, vi porterò delizie dalla mia terra 🙂

    Baci!

  26. Smillapiffi ha detto:

    Davvero interessanti le tue risposte Wil! Io mastico male l’inglese ma me la sono cavata! Il merito a mio parere, alla 3 e non sorvolando sulla premessa che mi trova d’accordo, a “Heart and Fire sempre di Gordon Bok. Un saluto!

  27. wilcoyote ha detto:

    Hai ragione, considerato che spesso mangio due fette di pane con burro di arachidi e marmellata di fragole, insieme ad una tazza di tè…

    Le delizie della tua terra sono veramente… deliziose!
    L’importante, però, sono sempre le persone.

    Ciao!

  28. wilcoyote ha detto:

    Grazie, Smilla!
    Gordon Bok è proprio un saggio, ha conquistato pure chi non sa chi sia 🙂

    Ciao!

  29. lilith979 ha detto:

    Ave, Wil.
    Il mio era un commento da sabato notte, e per questo molto sfasato.
    Volevo fare della facile ironia sul fatto che il panorama musicale oggi offre un’accozzaglia di luoghi comuni, perciò devo cercare di evitarli nelle mie risposte, cioè:essere alla tua altezza.
    Entendido?
    Comunque lo farò tra i tuoi commenti, non sia mai che qualcuno mi dovesse tacciare di egocentrismo, di là. Non è casa mia!
    Ciao..

  30. lilith979 ha detto:

    p.s. Il gattino nella tazza è la cosa più dolce di questo mondo…è di una bellezza commovente. Le nostre pasciute gatte ci potrebbero a malapena mettere una zampa in quella tazza!

  31. DamadelSole ha detto:

    #30 ovvio Will, infatti in quelle delizie includevo me! :DD

    Eheheheh, baci.

  32. alebenfenati ha detto:

    c’hai dell’alka seltzer?!
    ho mangiato un’insalata con noci e peperoni…

  33. wilcoyote ha detto:

    @Ale: volevi stare leggera, eh? Era buona, almeno? 🙂

    @Lilith: entendido, seguro! Alla mia altezza? Non è così alta ;D
    In fondo ho usato testi di musica che ascolto parecchio…

    @Roby: ovviamente! 😀

    Ciao!

  34. anarcadia ha detto:

    @Lilith, il gattino nella tazza è blasfemo.

  35. DamadelSole ha detto:

    Uhm….. anacardia questa non l’ho capita….o almeno credo…

    Un bacio,

    Roby

  36. nabladue ha detto:

    Molto belle le tue parole Wil, sulle canzoni, lo sai, ho scarse conoscenze…
    ciao ciao

  37. wilcoyote ha detto:

    @Anarcadia: blasfemo? Non ho capito neanch’io. Forse è solo gattofobia? 😀

    @Roby: vediamo che ci dice…

    @Nabla: ce ne sono tre relativamente note, le altre molto meno. Ma si parlava di testi… grazie per la stima!

    Ciao!

  38. albatros900 ha detto:

    #23: che splendore!
    ps, wil: come sta l’esemplare piu’ pasciuto di mia conoscenza????

  39. anarcadia ha detto:

    E’ una polemica interna con Lilith. Diciamo che il gatto mi piace solo alla cacciatora, ahahah! ^^

  40. wilcoyote ha detto:

    @Albatros: sempre più pasciuta, finché primavera non la farà dimagrire (di poco, neh? ^^). Dice che le manchi…

    @Anarcadia: ho il sospetto che se insisti troppo in presenza di Lilith in questa tua gattofilia gastronomica rischi di finirci tu alla cacciatora!
    …vero Lilith? ;DD

    Ciao!

  41. lilith979 ha detto:

    Ph, beh, non vorrei essere troppo scontata , ma ricordo che un certo Oscar Wilde abbia detto “diffidate di chi non ama i gatti” e penso proprio che avesse ragione.
    E’ un pò come con quelli nati sotto il segno dello Scorpione: pare che effettivamente celino sotto un comportamento pacato e sotto le righe delle “sorpresine” caratteriali piuttosto spiacevoli…(una mia connessione estemporanea e testata).
    Buongiorno a tutti!

  42. DamadelSole ha detto:

    Concordo pienamente con Lilith, sia per quanto riguarda il diffidare di chi non ama, non tanto i gatti proprio, ma gli animali in generale, che per quelli anti sotto ils egno dello scorpione… pessimi, pessimi…

    Buongiorno Will e buongiorno a tutti! Io ho sonno… :o/

    Un bacio,

    Roby

  43. wilcoyote ha detto:

    @Lilith: oddio, dovrei diffidare di Anarcadia? 😀
    Oppure generalizzare Wilde e dire che, visto che se li mangerebbe in cacciatora, fa parte anche lui degli amanti del gatto. In casseruola.
    Gli scorpioni? In effetti… una volta mio fratello ne ha portato a casa uno, ed io controllavo che rimanesse nella sua scatola, per evitare, appunto, sorprese spiacevoli.
    Il frater cercava per la bestiola grossi ragni succulenti da dargli in pasto. Un giorno non trovai più lo scorpione e mi allarmai parecchio, finché venni a sapere che un ragno più robusto della media lo aveva ucciso…

    @Roby: buongiorno a te. Ho sonno anch’io, ma è normale ;D
    (però un po’ di quelle zeppole, eh? non sarebbe male uno spuntino… prima del pranzo, che non salto di sicuro!)

    Ciao!

  44. lilith979 ha detto:

    Beh, vedi un pò te…;)

  45. utente anonimo ha detto:

    -1 !!
    (ale slog)

  46. utente anonimo ha detto:

    mi unisco al gruppone: ho sonno anch’io!!
    (sempre ale slog)

  47. wilcoyote ha detto:

    -1 è la temperatura che ti attende sulle spiagge greche, guarda da Albatros, eh, eh! :DD

    Hai sonno? Quante volte di ho detto di non far tardi, monella!

    Ciao!

  48. DamadelSole ha detto:

    Gli scorpioni in se’ sono carini! Li ho visti!! Ma ‘i portatori sani di scorpione’ no… 😀

    ormai è dopo pranzo… vanno bene anche come dessert, le zeppole 😉

    Un bacio grande,

    Roby

  49. wilcoyote ha detto:

    Sì, da vedere gli scorpioni sono carini. 😀

    Giusto, fai venire mezza dozzina di zeppole! Intanto sto facendo fuori gli ovetti Lindt fondenti della vicina di scrivania…

    Ciao!

  50. DamadelSole ha detto:

    Eheheh will, le hai mangiate già…non te ne sei reso conto? 😀

  51. Zob76 ha detto:

    Dillo con una canzone?
    Mah, canzoniamoci pure…

  52. Lala76 ha detto:

    ok chitarrista…. + bassista .. OK + 8000 PUNTI 🙂 non sei vecchio!!! sei un pochino obsoleto (hihih adesso mi massacri 😀 )

  53. wilcoyote ha detto:

    @Zob: be’, le domande effettivamente non sono il massimo della vita, troppo generali. La sfida sta nel dare risposte sensate e non scontate, ovvero, non solo canzonette.

    @Lala: ma perché obsoleto? In un panorama musicale che ricicla tutto? Gente come Oasis o Blur che copia i Beatles e si spaccia per ultima frontiera del pop…
    In confronto, la musica delle radici, old-time, roots-blues, appare molto più fresca, con interpreti che sanno coniugare tecnica e anima.
    Molti miei dischi di questo tipo di musica sono di giovani usciti in questi anni, sono meno obsoleto degli idolatri del progressive rock, fermi a venti o trent’anni fa.
    (con tutto, uno dei dischi più belli che ho comprato è l’ultimo live di John Fogerty… un tornado di energia, ed ha 61 anni)

    Ciao!

  54. Zob76 ha detto:

    altro che canzonette… quelle scelte da te sono canzoni proprio coi baffi!

  55. Lala76 ha detto:

    guarda sfondi una porta aperta …l’unica “oasis” che prendo in considerazione è quella con le palme e un grazioso laghetto in mezzo al deserto, con magari due omaccioni che mi fanno aria 🙂

  56. wilcoyote ha detto:

    @Zob: in effetti Gordon Bok, il più citato, spesso ha i baffi… ;D
    (scusa l’orribile gioco di parole).
    Grazie.

    @Lala: ah, pensavo alle palme su certi modelli di dobro (altro arnese che maneggia l’amico Sardinas… e un po’ anch’io).
    Ho capito che hai un roccioso animo rock (be’, le citazioni sul tuo blog sono anche di tutt’altro segno, ma va bene così).

  57. albatros900 ha detto:

    cavolo, non riesco più a scrivere wil!tra poco siamo a 100 e non ti ho ancora commentato le canzoni 😦
    allora, posto che non ho avuto problemi con la lingua (…), mi e’ piaciuta molto la tua “spiegazione” ad ogni brano. la maggior parte non le conosco, e questo mi fa piacere, perche mi piace scoprire musica nuova. oddio, se para mi avesse spedito il tuo cd oldtime, l’avrei gia scoperta; ma penso che sia troppo presa dallo studio delle lingue per…distrarsi!
    un abbraccio, amico!

  58. wilcoyote ha detto:

    Eh, no, Albatros, non c’era nulla del genere nelle cose che ho dato a Para.
    Devo provvedere, però, vale la pena di sentire anche questi autori.
    Cavoli, avrei avuto bisogno di una giornata solo per farvi ascoltare brani dei miei musicisti preferiti.
    Come Gordon Bok, te ne parlerò, merita.

    Ciao!

  59. albatros900 ha detto:

    Eh, no, Albatros, non c’era nulla del genere nelle cose che ho dato a Para.: non mi dire che le hai dato Lilli!!!!
    😉

  60. albatros900 ha detto:

    #44: le manco? ma allora devo venire…

  61. DamadelSole ha detto:

    Eheheh alb alcune volte questa cosa suona come una minaccia, da parte tua… 🙂

    Un abbracio forte a tutti,

    Roby

  62. sebastiano3555 ha detto:

    Ciao Mario
    Nel mio post di oggi (www.wlamatematica.splinder.com)
    ho chiesto il tuo aiuto per la soluzione di un problemino di goniometria.
    Grazie in iogni caso e saluti da
    Sebastiano

  63. wilcoyote ha detto:

    @Alb: tranquillo, non le ho dato Lilli. Hai il diritto di prelazione ;D
    Eh, sì, mi sa che devi venire a trovarla, povera micia!

    @Roby: eh, eh, no, no! nessuna minaccia… anzi, se vuoi unirti all’amico volatile e a Para… non saprei dove mettervi, ma qualcosa si inventa! 😀

  64. wilcoyote ha detto:

    Sebastiano, scusa. Guardo sempre il tuo blog, oggi non ho fatto a tempo.. vedrò di recuperare!

    Ciao!

    Mario

  65. profemate ha detto:

    C’è un blog wlamatematica e io non lo conosco? Ci vado subito!
    Will sei uno spettacolo! Sai tutto!

  66. wilcoyote ha detto:

    Profemate, ottima idea, sarai di grande aiuto a Sebastiano!
    …magari potresti portarlo ad esempio ai più lavativi! 🙂

    Ciao!

  67. albatros900 ha detto:

    ehi, ma stanno proliferando i matematici! toccherà che mi metto un po’ a ripassare…
    🙂
    buon mercole, caro wil!

  68. wilcoyote ha detto:

    Buon mercoledì anche a te, Alb.
    Vorrà dire che ti prenderai una settimana di ferie per un ritiro in oltrepo pavese ed una full-immersion di matematica, con gatto annesso…

    Ah, buon inizio della primavera a tutti!

    Ciao!

    Mario

  69. albatros900 ha detto:

    splendido programma, wil! festeggeremo l’equinozio a suon di miagolate e dobro!

  70. wilcoyote ha detto:

    …nel senso che prendendo a mazzate Lilli con il dobro la farò miagolare? 😀

  71. albatros900 ha detto:

    …nel senso che prendendo a mazzate Lilli con il dobro la farò miagolare?: wil, questa affermazione la leggo come un’implicita autorizzazione al ratto di Lilli da parte mia! (il ratto sarà mica quello che ha in bocca la tenera micia?!)
    🙂
    arrivooooooooooooooooooo…

  72. albatros900 ha detto:

    solito OT: il sottotitolo del tuo blog e’: ds=0….concordo! 😉
    tu lo sai, io sono di PRC (Partito del Rovere Clavato)!!!

  73. wilcoyote ha detto:

    Alb… LOL! Pensa, la natura già sapeva miliardi di anni fa come sarebbero stati i ds! :DDD
    …tranqui, la micia preferisce i passeri, di solito disdegna i topi, son troppo facili da catturare! 😀

  74. anarcadia ha detto:

    @Wil,
    scusa la mia poca partecipazione, ma di tutte conosco soltanto

    “Ma s’ io avessi previsto tutto questo, dati causa e pretesto, forse farei lo stesso,
    mi piace far canzoni e bere vino, mi piace far casino, poi sono nato fesso
    e quindi tiro avanti e non mi svesto dei panni che son solito portare:
    ho tante cose ancora da raccontare per chi vuole ascoltare e a culo tutto il resto”

    che ovviamente ti rende ancor più vicino alle mie sangiovesiano-anarchiche simpatie! ^^

    @Lilith, mia sorella è dello scorpione ed in effètti…

    Comunque Oscar Wilde può dire quel cazzo che gli pare: tra me ed i gatti vige un ragionevole armistizio.

  75. wilcoyote ha detto:

    @Anarcadia: non ti preoccupare, pur condividendo la posizione anarco-qualcosaltro abbiamo spesso argomenti complementari. E va bene così, a culo l’uniformità, assieme al resto! ^^

    Un ragionevole armistizio? Tu non li tocchi e loro non ti fanno a strisce? :DD

  76. anarcadia ha detto:

    No, Wil: io non li uccido e loro fingono di non vedermi… ^^

  77. riuriuchiu ha detto:

    albatros, qui per controbilanciare i matematici, ci vuole un altro post in greco antico!

    🙂

  78. albatros900 ha detto:

    …e lo so, riu, ma poi wil ci mette le formule con le lettere greche, e ci frega di nuovo!
    ;-D

  79. wilcoyote ha detto:

    @Anarcadia: killer!

    @Riu & Alb: ma no, ragazzi. Da queste parti mi sa che si viaggia di più a letteratura che a matematica…
    Il prossimo post in greco antico (Albion, a quanto pare ne devi uno ad Ale) dovrà avere translitterazione, traduzione letterale interlineare e versione in buon italiano! Se no dico ad Anaracadia che in realtà siete gatti molto istruiti.

  80. albatros900 ha detto:

    In una vita precedente ero un gatto, vivevo negli anfratti dei porti, rovistando tra i resti di vite vissute e gettate via. Un giorno vidi da lontano, sulla banchina, un volatile, e feci per arpionarlo, come da istinto felino. Ma giunto vicino, mi accorsi che si trattava di una bellissima albatressa…più dell’istinto potè l’amore! Mi innamorai di lei, e chiesi alla Natura di fermare il mio istinto ornitocida (!). così, morii, tra i frammenti dimenticati di quel porto. E rinacqui albatros…

  81. lilith979 ha detto:

    Che poeta, Alb 😉
    Buongiorno a tutti!

  82. riuriuchiu ha detto:

    bellissima la tua storia albatros: regalaci un post!

  83. wilcoyote ha detto:

    Davvero, Alb. Ed io ne farò uno con la canzone di Michele Pecora, morte e rinascita…

    Ciao!

  84. utente anonimo ha detto:

    Interessanti pezzi…me li cerco, sono curiosa di ascoltare, non li conosco tutti…ma mi voglio aggiornare!

    Un forte abbraccio
    Iry

  85. utente anonimo ha detto:

    Wow albatros…. della serie tutto è possibile 🙂 bellissima storia.
    Mi ricorda la poesia di un poeta inglese…che ora non mi sovviene…(ho l’Hardisk del cervelletto affollato da nozioni artistiche…..uff)
    molto molto interessante!
    Un saluto a voi tutti!
    Queen Ishtar

  86. anarcadia ha detto:

    Io una volta ero un fagiano e adesso che son rinato ho deciso di passare dalla parte del cacciatore per vedere di nascosto l’effetto che fa… :DD

  87. wilcoyote ha detto:

    Iry, temo che almeno un paio, e sono i più belli, non siano reperibili in rete.
    Io stesso li ho su vecchi dischi di vinile, con qualche difficoltà potrei farne mp3 da farti ascoltare…

    Anarcadia, sei… micidiale! 😀
    Occhio a non sparare all’albatro, Coleridge insegna che porta assai sfiga!

  88. Lala76 ha detto:

    io vado ad emozioni…. mi piacciono canzoni diverse per motivi diversi da eddie brickell ad aretha a otis…. mi piace moltissimo anche una canzone di teresa de sio “rondine”…. però sento davvero il cuore battere con il rock (live poi l’adoro) e metal…. ma non quello tipo rutto nel microfono 🙂

  89. anarcadia ha detto:

    A me piacciono tutti gli animali. Il gatto invece è il male

  90. wilcoyote ha detto:

    Ti capisco perfettamente, Lala. L’emozione è anche per me la guida primaria all’ascolto. La tecnica, gli strumenti vengono dopo…
    Dalle tue citazioni ci credo che il tuo heavy metal non è di quelli “cantati” a rutti! 😀

    Ciao!

  91. wilcoyote ha detto:

    @Anarcadia: siamo a ferri corti con i felini, eh? 😀

  92. anarcadia ha detto:

    Beh, lo spiedo è abbastanza lungo a dire il vero, come ferro… :DD

  93. DamadelSole ha detto:

    #67 ;D Will grazie mille dell’invito, sarebbe bellissimo, se il resto della combriccola è d’accordo, verrei (e questa si che è una minaccia! ;D ). Non preoccuparti della sistemazione, come vedi, dormo molto poco, anche un sacco a pelo a terra va più che bene :)))))

    Ma poveri gatti, Anacardia!

    Un bacio a tutti, tra un po’ provo ad andare a letto ‘presto’!

    Roby

  94. wilcoyote ha detto:

    …Anarcadia, sull’argomento gatti, è decisamente irrecuperabile :DD

    Roby, ho visto che NON sei andata a letto subito, eh, eh.
    Penso che ti troveresti bene con l’assortita compagnia di cui al #67!

    Ciao!

  95. DamadelSole ha detto:

    :DDD Will sarebbe bellissimo! Chissà che non accadrà :)))
    Eh, no, alla fine sono andata a letto passate le 3:30….

  96. wilcoyote ha detto:

    Alle 3.30? Ci toccherà drogarti con la camomilla per farti andare a dormire ad orari decenti! 😀

  97. DamadelSole ha detto:

    Beh, per me le 3:30 è un orario più che decente!!! Sono mica le 5 o le 6 eh!! E poi la camomilla non mi piace!
    Ma tranquillo Will, mi metto in un angolo e non disturbo il sonno altrui. Lasciatemi Lilli però! La ruberò ad albatros…
    Baci!

  98. DamadelSole ha detto:

    Beh, per me le 3:30 è un orario più che decente!!! Sono mica le 5 o le 6 eh!! E poi la camomilla non mi piace!
    Ma tranquillo Will, mi metto in un angolo e non disturbo il sonno altrui. Lasciatemi Lilli però! La ruberò ad albatros…
    Baci!

  99. wilcoyote ha detto:

    Ah, ah, vediamo che ne pensa Alb.
    Se vincerà la sua innata galanteria o la passione per l’infame gattona…

  100. wilcoyote ha detto:

    Ah, ah, vediamo che ne pensa Alb.
    Se vincerà la sua innata galanteria o la passione per l’infame gattona…

  101. albatros900 ha detto:

    naturalmente è da escludersi una qualsiasi forma di “cessione” di Lilli, da parte mia!
    😉

  102. albatros900 ha detto:

    naturalmente è da escludersi una qualsiasi forma di “cessione” di Lilli, da parte mia!
    😉

  103. DamadelSole ha detto:

    :O Alb..mi lasceresti sveglia, sola e senza neanche il gatto???? :(((((

    Vorrà dire che anche la tua notte sarà quasi insonne………..

  104. DamadelSole ha detto:

    :O Alb..mi lasceresti sveglia, sola e senza neanche il gatto???? :(((((

    Vorrà dire che anche la tua notte sarà quasi insonne………..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...