Infallibile? undicesima parte

Alla fine del concerto, mentre i musicisti si affaccendavano a smontare gli strumenti, Ernesto Scappini stava seduto sul suo sgabello, appoggiato all’arpa, che accarezzava distrattamente.
Paolo, un po’ titubante e imbarazzato, gli si avvicinò. Il musicista aveva l’aria di aver vuotato parecchi bicchieri di whiskey, a giudicare dall’occhio lucido e dall’alito ubriacante che si diffuse mentre lo salutava.

– Buonasera, padre Rizzoli! Grazie per avermi onorato della sua presenza
 
La voce era allo stesso tempo pacata ed emozionata, il tono gentile
 
– E’ un onore per me. Ma mi chiami pure Paolo…

– Paolo… sì, sì, giusto… e tu chiamami Ernie, come i miei amici irlandesi.

– Bene, Ernie. Ma lei… ma tu mi conosci?
 
Ernesto sorrise misterioso
 
– Io sì. E tu, cosa sai di me?
 
– Sei il marito di Emma, no?
 
– Ex marito. Abbiamo divorziato un paio di anni fa…
 
– Mi dispiace…
 
– Non è stato un dramma. Non il divorzio, in ogni caso. Ho collaborato per ottenerlo nel modo più semplice. L’ho fatto per lei.
 
– Ma come sta Emma? E’ da almeno un decennio che non ho praticamente notizie. Dove vive ora? …scusa, non vorrei turbarti, non importa se non mi vuoi rispondere…
 
Ernesto si versò un bicchiere raso di Jameson e guardò Paolo con aria interrogativa
 
– No, grazie, non bevo alcolici
 
– Non sai quello che ti perdi… no, nessun turbamento. E’ proprio di lei che volevo parlarti.
 
– Immagino che Emma ti abbia detto qualcosa di me… ci conosciamo da una vita!
 
– Sì, mi ha parlato molto di te, soprattutto ultimamente, le volte che passavamo del tempo insieme
 
– Davvero? Pensavo si fosse scordata della mia esistenza, sono anni che non mi manda più neppure una cartolina. E’ vero che sono stato in vari posti sperduti, nelle missioni… ma mi avrebbero rintracciato.
 
– Eppure con me ha parlato molto di te. Alcuni di queste conversazioni sono state argomento a sostegno del divorzio
 
– Cosa? Che intendi dire?
 
– Mi ha detto senza mezzi termini che prova ancora sentimenti forti per te. Una cosa che neppure lei riesce a capire… la conosci, no?
 
– Ma che bisogno c’era di divorziare? A parte il fatto che non l’ho più vista né sentita, con me non avrebbe avuto futuro. E… scusa se mi permetto… è sempre stata molto libera nelle sue scelte
 
– Ahahahah! lo so, Paolo, lo so…
 
e si scolò il bicchiere di whiskey
 
– …l’ho sempre saputo. L’ho sempre perdonata… ma forse non me ne importava troppo. Forse per questo è durata tanto: io non c’ero mai, lei non se ne lamentava, sapeva come gestire le mie assenze, ahahahah!
 
– Le avevo chiesto, una volta, se tu eri al corrente delle sue… ehm… scappatelle, e lei mi rispose che anche tu avevi un’amante…
 
– Sì, e da prima di conoscere Emma
 
Ernesto sfiorò le corde dell’arpa, traendo un delicato e malinconico accordo in minore
 
– L’arpa è la mia amante, e la musica la ruffiana
 
Ora sembrava decisamente ubriaco
 
– Ah! Questo intendeva. Ma, mi permetto ancora, perché l’hai sposata?
 
– Impossibile non innamorarsi di lei, anche conoscendo i suoi trascorsi. O forse proprio per questo… eravamo in tanti a pensarla così..
 
– Ed Emma… sì, voglio dire…
 
– Emma si innamorava in continuazione. Con me la cosa durò abbastanza da convincerla a sposarmi.
 
– E poi?
 
– Già dopo qualche mese dal matrimonio aveva iniziato una storia, poi un’altra, un’altra ancora… spesso venivo a saperlo quando le avventure erano già finite. Ma non ci furono liti o drammi.
 
– Tu accettavi tutto questo?
 
– Sì, non volevo che mi lasciasse. E non volevo impegnarmi perché rimanesse sempre accanto a me… sono fatto così, Paolo.
 
– E così la lasciavi libera di fare. E faceva, accidenti se faceva! …oh, scusa, scusa…
 
– Non ti preoccupare. Le volte che eravamo insieme erano momenti sereni. Forse privi di grande passione, ma allegri. Aveva ottenuto lo status di donna sposata e mantenuto la sua libertà. Stava bene, fino a quando ti ha incontrato di nuovo.
 
– Perché? Che accadde, allora?
 
– Diventò sempre più inquieta. Riuscivamo pure a litigare. Più tardi seppi che i peggiori spigoli del suo carattere se li beccavano i suoi amanti, in particolare un certo Pedro… Ad un certo punto, dopo una vacanza con lo spagnolo sparì, da sola. Mi lasciò solo un biglietto in cui mi scrisse di non preoccuparmi.
 
– E poi? Ritornò a casa?
 
– Sì, dopo un paio di settimane. E si fece assegnare dalla sezione del Partito un lavoro all’estero, per cui ci vedevamo pochissimo
 
– Come hai fatto a resistere?
 
– Mah… soprattutto con queste…
 
Indicò l’arpa e la bottiglia
 
– E poi mi chiamava spesso, si preoccupava per la mia salute. Dopo quasi tre anni tornò stabilmente in Italia, con incarichi fra Bologna e Firenze. In quel periodo, nei rari momenti che passavamo insieme, iniziò a parlarmi di te.
 
– E cosa ti diceva?
 
– In sintesi, mi diceva che ti amava… senza esplicitamente pronunciare quella frase. Mi parlava della tua cultura, della tua dedizione al prossimo, del tuo rigore morale… ma il suo sguardo ed il tono della voce aggiungevano quello che mancava alle parole…
 
Il musicista si versò ancora da bere
 
– E sai, smise di cercarsi avventure… quella specie di triangolo con la tua virtuale presenza rappresentò il periodo più sereno della mia vita con Emma, anche sul piano fisico. Amava te e faceva l’amore con me.
 
– Ehm…
 
Ernesto ignorò l’imbarazzo di Paolo
 
– Poi decise che non voleva più nessuno, che voleva divorziare. Diceva di voler tornare indietro, di voler ricominciare. “Ricominciare cosa?”, le chiedevo. “La mia vita”, era l’assurda risposta di una cinquantenne.
 
– E cosa fece?
 
– Un po’ di tutto, soprattutto opere di volontariato, come insegnare l’italiano agli stranieri, l’assistenza a ragazze madri, a disabili…
 
– Dove è andata ad abitare?
 
– Mah… inizialmente a Reggio Emilia. Poi in un paesino dell’Appennino da quelle parti. Ma non potrei giurare che è ancora lì. Ci sentiamo qualche volta al telefono, soprattutto per email.
 
– Mi piacerebbe tanto rivederla!
 
Devi rivederla, Paolo. Non troverà pace, altrimenti!
 
– Non ci credo. Saprebbe come trovarmi, se volesse.
 
– Non sa, non ha capito che vuole. Vai da lei.
 
– Ci penserò. Intanto dimmi dove dovrebbe trovarsi
 
– Ti dirò quello che so… poi tocca a te.
 
– Ma… Ernie… dimmi, tu… ne sei ancora innamorato?
 
Ernesto, per la prima volta nella serata, lo guardò con ira, un’ira stravolta dall’alcol
 
– MA PORCO… certo che ne sono innamorato, idiota! E’ perché le voglio bene che ti dico che devi ritrovarla! Non l’hai capito? Non l’hai davvero capito?
 
Sotto lo sguardo attonito di Paolo il musicista appoggiò la testa all’arpa e si mise a piangere sommessamente. Paolo gli mise una mano sulla spalla, ma Ernesto non diede segno di essersene accorto. Il prete levò la mano, e fece per allontanarsi. Dopo due passi si voltò, lo vide ancora nella stessa posizione, gli si avvicinò mormorando
 
– Che Dio abbia pietà della tua anima devastata!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

108 risposte a Infallibile? undicesima parte

  1. Pralina ha detto:

    E io come ti devo chiamare?

  2. monicamarghetti ha detto:

    Mario…povero Ernesto:(( mi fa pena oddio però Emma che robe!!! uffa ste donne!!!!

  3. monicamarghetti ha detto:

    torno in me e lascio un bacionotte per te!
    monì

  4. wilcoyote ha detto:

    Monì, ti capisco 😉
    Ma Ernesto sposando lei aveva accettato tutto il “pacco” di casini. Chissà, forse, come tanti, pensava che lei sarebbe cambiata…
    BacioGiorno

    Pralina, bellissima quell’immagine!
    Baci anche a te, allora 😉

  5. lilith979 ha detto:

    ommioddio…è una storia straziante, sempre per la serie…credici che le persone cambiano ;).
    ciao e bacione

  6. wilcoyote ha detto:

    Ciao STRUZZO!

    LILITH, in questo la vicenda è decisamente realistica. Non sono un fan dei lieti fine hollywoodiani ;))

  7. riuriuchiu ha detto:

    ernie mi ha commossa, mario.
    che bei personaggi che ci regali! l’ho già detto, credo, ma mi sento proprio di ripeterlo.

  8. perifabio ha detto:

    giorno Wil,
    prima o poi lo leggerò tutto!

    p.s. se kata scopre che mi hai insegnato tu a postare immagini… sunnu cazzi tua!!! ahah

  9. DamadelSole ha detto:

    Oh, la storia si fa sempre più intricata… e nel mentre i nostri protagonisti sono cresciuti, eh???
    Che dici, la storia si concluderà prima che compiano gli 80anni??? :ppp

    Un bacio enorme, Wil, ti voglio tanto bene!

    Roby

  10. wilcoyote ha detto:

    RIU, grazie. Così commuovi me.
    I personaggi sono un po’ il riflesso del mio amore per la gente e le sue imperfezioni (ovvero, le mie).

    PERIFABIO, non scrivere a voce alta, Kata ci potrebbe sentire!

  11. dolcecaronte ha detto:

    will, sei camaleontico nel senso che ogni personaggio che raffiguri lo indossi prima di farlo entrare in scena…cambia mestiere…o meglio ancora, aggiungine un altro…bravissimo. comunque ci avevo realmente preso!!! sintonicamente ti saluto

  12. wilcoyote ha detto:

    ROBY, stiamo arrivando ai giorni nostri. Il racconto non terminerà nel futuro! 😉

    DC, secondo me riusciresti pure a dirmi come va a finire (nel caso, in pvt, please!). Sì, in qualche modo “indosso” i panni dei personaggi.
    E’ un po’ più scomodo con quelli femminili. Per fortuna Emma fa presto a toglierseli ;)))
    Ciao!

  13. DamadelSole ha detto:

    Eheheh Wil, lo so, scherzavo :)))
    E finalmente è comparso il mio commento! 🙂

    Un bacio enorme a te!

    Roby

  14. lilith979 ha detto:

    per inciso, anche io mi sono commossa, ma non so se di più per il poveraccio che accetta le corna pur di tenersi Emma o quello che si nega la felicità per scontare una qualche penitenza nella sua testa….

  15. wilcoyote ha detto:

    ROBY, smack!

    LILITH, sono due casi della vita neanche troppo insoliti.

  16. KatherineM ha detto:

    E’ strano come ci siano realmente persone che cambiano amante come cambiare un fazzoletto ma, forse proprio per questo, restano innamorate per sempre dell’unica persona che non hanno mai avuto…un po’ come Rossella in Via col vento, che ha creduto di amare Ashley per un’infinità di tempo, fino a scoprire che non era affatto come aveva sempre immaginato che fosse…
    Io avevo un’amica, quand’eravamo entrambe ragazze diciottenni, che impazziva per un tizio e che l’ha rincorso per anni, mollando per lui tutti i ragazzi che incrociava sul suo cammino. La cosa sarebbe andata avanti chissà per quanto tempo se lui non si fosse deciso ad accontentarla diventando il suo ragazzo…beh…nell’arco di quindici giorni si era stufata pure di lui!
    Ci sono donne che si innamorano dell’amore, più che di una persona in carne ed ossa.
    E poi ci sono uomini che sopportano tutto dalla donna amata: umiliazioni, tradimenti, inganni…
    Forse perchè l’essere umano ha un fondo di masochismo?
    Poi ci sono bravi ragazzi e brave ragazze che sono persone gentili, educate,sensibili, che si impegnano nel lavoro, nel sociale, che sono responsabili e affidabili…beh…quelli sono considerati noiosi, scontati, incapaci di dare emozioni forti e non riescono mai a trovare uno straccio di compagno/a.
    E’ proprio strana la vita!

  17. wilcoyote ha detto:

    LILITH: già! 😉
    Un bacio.

    KATHERINE: è vero! sto riscrivendo Via col Vento?
    La storia della tua amica è significativa. Ed è vera anche la considerazione sugli uomini che sopportano.
    …ci sarà sicuramente anche un viceversa.
    E’ tristemente vera anche l’ultima considerazione!
    Un abbraccio.

  18. manuelscorpione ha detto:

    qui la vedo male….

    saranno uccelli amari….

  19. wilcoyote ha detto:

    Amarissimi, MANUEL! niente melassa, qui dentro ;))

  20. wilcoyote ha detto:

    Pralina, quante volte di devo dire che il nome del grande rivoluzionario cinese è MAO, non Miao!

    😉

  21. profemate ha detto:

    wil…ti lascio un saluino… 🙂

  22. wilcoyote ha detto:

    Pralina, inquietante!

    Grazie, Profe!

  23. Pralina ha detto:

    Adesso vengo lì con il mio completino sadoNASO e ti do le tottò… così vedrai che ti inquieti veramente… 🙂

  24. wilcoyote ha detto:

    In effetti non mi piacciono le pratiche sadoNASO, e neppure quelle sadoMASO, la versione sud-tirolese 😉

  25. lilith979 ha detto:

    oddio quest’ufficio è una gabbia di matti……c’è anche un cane latrante….e buongiorno!

  26. wilcoyote ha detto:

    Un abbraccio a te, Laura!

    Lilith, il cane latrante è una metafora?
    …buongiorno a te! (almeno, spero che lo diventi)

  27. katana78 ha detto:

    Buongiorno
    ancora sto racconto?
    quando esce il libro lo compro giuro

  28. wilcoyote ha detto:

    Lilith, nell’ufficio di Roby (DamaDelSole) ci sono ben otto cani… un gran caNotto!

    Buongiorno, Kata! Adesso faccio cascare un meteorite in testa ai protagonisti e chiudo la storia ;)))
    Ma… un libro? Sto pensando al titolo. Ho due idee che credo molto originali: “I promessi sposi” oppure… “Essenza di Basilico”.

  29. dolcecaronte ha detto:

    TITOLI
    la carezza negata
    emma, se un giorno…
    paolo, se un giorno…
    l’arpa celtica.
    buona giornata, will

  30. wilcoyote ha detto:

    “buona giornata, will” mi sembra un titolo perfetto!

  31. dolcecaronte ha detto:

    se non ci fossi, bisognerebbe inventarti…caro will…si troppo forte…

  32. wilcoyote ha detto:

    Forse potremmo fare un duo comico: tu fai la spalla, apparentemente serio e compassato, io faccio lo scemo ;))
    Buona giornata a te!

  33. lilith979 ha detto:

    vorrei proprio vedervi, insieme…

  34. utente anonimo ha detto:

    ‘ngiorno willuccio…presto mi aggiornerò about Emma e i suoi boy…
    nel mentre un abbraccio dalla terra del sole un pò rannuvolata…ha piovuto per quasi tre giorni… :/
    Ma il sole non ha fissa dimora lassù… 😉 è con noi!
    Bacino per te bella persona
    Iry

  35. dolcecaronte ha detto:

    toto’ e peppino
    gianni e pinotto
    stanlio e olio
    latte e caffe’…scegli un po’…comunque potremmo provare su zelig…saremmo esplosivi!!!
    vero lilith?

  36. utente anonimo ha detto:

    cip e ciop

    ehehhe
    😛
    😀

  37. wilcoyote ha detto:

    Lilith, chissà… 😉

    “Latte e caffè” non è male.
    Dolce e Caronte? no, che poi fanno insinuazione (presente Dolce e Gabbana?)
    Floppy e Disk? Uno tondo e l’altro… no, lasciamo perdere
    Ciccio e Franco? Un déjà-vu…
    Alka e Seltzer? …burp!

    Iry, non ti preoccupare, le vicende di Emma e soci non scappano.
    Qui, nella terra delle nebbie… di nebbia se n’è vista poca, ha fatto caldo e c’è stato molto sole 😉
    Ma hai ragione, il sole è con noi.
    Un suo raggio si è fatto 1100 km per portarmi un bacino 🙂
    E con un altro lo rimando indietro!

  38. wilcoyote ha detto:

    …non era piripicchio e piripacchio?

    Ehi, Lilith, vuoi collaborare? Potresti essere… Pacchia, eheheheheh!
    (‘azz’, oggi il senso dell’umorismo non è il massimo…)

  39. lilith979 ha detto:

    …ehm…puoi fare di meglio wil…ma ti capisco, è una giornata un pò così: sicuramente risentirai anche tu dell’influsso della Luna Nuova..

  40. wilcoyote ha detto:

    Dici “Luna Nuova” pensando al vino e a presunte mie libagioni? eheheh!

  41. DamadelSole ha detto:

    Buongiorno Wil!! Sì, mi piace questa coppia comica! A quando il debutto??? :ppp

    Wil comunque i cani sono 9 e dovresti sentire quando abbaiano tutti insieme!!!
    Lilith ti capisco benissimo, credo che da me siamo messi moooolto peggio! :p

    Un bacio enorme, Wil!

    Roby

  42. pattychiari ha detto:

    Hai ragione Wil, l’importante è che che le parole escano dal cuore, e allora anche una mail fa tanto tanto bene…………………………………….ma allora perché non mi scrivi mai??? Sigh sigh….
    Adesso lo dico a Manuel Scorpione e lui ti cucinerà come ha fatto con Albatros…ecco! ^_____* Patty

  43. wilcoyote ha detto:

    Il can-otto suonava meglio 😉

    Il difficile è fare le prove…

    Baci.

  44. lilith979 ha detto:

    Sè sè il vino….sai benissimo di cosa parlo….;)
    Dama, io non so che posto di lavoro sia il tuo e se i cani siano, che so, da guardia: il fatto è che qui i padroni sono psicopatici e portano la cagna che trattano come una figlia (anzi meglio di come trattino i figli) e quando la tipa esce un attimo, ce la smolla qua che latra…..

  45. dolcecaronte ha detto:

    RICAPITOLANDO…A QUANDO I PROVINI PER ZELIG? POTREMMO FARE UNA COPPIA DI COMICI, IO, TE, LILITH E DAMA…CHE DICI, L’ASSORTIMENTO GEO-SESSUALE SAREBBE GARANTITO…

  46. wilcoyote ha detto:

    Che cagnara, Lilith! 😉

    DC, un ottimo assortimento, direi ;))

    Manuel, improvvisamente mi sento portato per la vita monastica…

  47. katana78 ha detto:

    potresti chiamarlo ESSENZA DI SPOSI …

  48. wilcoyote ha detto:

    Katana, mi pare un’ottima idea! 😉

  49. marghelilla ha detto:

    Ciao Wil!
    Come stai? Io tutto bene.
    Grazie per il commento! A presto!

  50. maurarock ha detto:

    UDITE UDITEEEEEEE
    LA BENFENATI MI HA INGRAVIDATO
    A BREVE PARTORITO’ UN GREMLIN
    (fatemi le congratulazioni, echechezzz)

  51. katana78 ha detto:

    UDITE UDITE
    WILL MI HA INGRAVIDATA
    A PREVE PARTORIRO’ UN
    POKEMON

  52. wilcoyote ha detto:

    Ciao Marghe! Son contento di sapere che stai bene! A presto.

    Ma come, sorelluzza, ti ha ingravidato senza la mia collaboraz… il mio consenso? Va be’… il gremlin lo voglio viola, però!

    Kata, ma come un pokemon?
    …certo che deve essere stato tutto rapido e indolore, non mi sono accorto di niente, che sfiga!

  53. katana78 ha detto:

    will sta zitto o ti stordisco con una tuzzata come l’altra notte
    IO E TE ASPETTIAMO UN POKEMON E NON SI DISCUTE

  54. perifabio ha detto:

    aaaaaaaah vi ho scoperti!! fate i po”r”kemon mentre da lale incombe il pericolo!! per tutti! sento area di complotti…

  55. wilcoyote ha detto:

    Ok, ok, Katuccia, aspettiamo un po(r)kemon. Ho già in mente un nome originale: se è maschio lo chiamiamo Pikachu, se è biribiccio (uno dei tre sessi dei po(r)kemon) lo chiamiamo Abreast e se è femmina Ale.

  56. sebastiano3555 ha detto:

    Complimenti e saluti da Sebastiano

  57. riuriuchiu ha detto:

    congratulazioni per il nascituro: lo chiamerete pikaciu o sceglierete un nome più estroso?

  58. wilcoyote ha detto:

    Riu, nel #65 ci sono originali e creative proposte.
    Suppongo che il contributo di Katana sia “Franco”…
    Baci

    Sebastiano, saluti a te!

  59. monicamarghetti ha detto:

    passata l’emicrania passato il sonno:(
    un bacionotte
    monì

  60. wilcoyote ha detto:

    Ah, a me non capita mai. Che mi passi il sonno, intendo ;))
    Bacio… giorno!

  61. lilith979 ha detto:

    E’ di nuovo venerdì…il tempo sta subendo un’accelerazione allucinante, non trovi? 😉
    oggi è VERAMENTE una giornata di mer****, perchè e-mule mi ha sparato un virus sotto forma di film scaricato che non si lascia cancellare……..ma perchè tutte a me????

  62. dolcecaronte ha detto:

    buongiorno will…vedo che sei periodo fecondo nel cercare accoppiamenti esplosivi…con quali recondite finalita’? quali pensieri arroventano la tua perfidia nell’immaginare accoppiate del tipo rhum and coca, latte ed extasy, aulin ed antidepressivi? ti consiglio di fossilizzarti sull’eventuale promozione della coppia di comici emergentein emergenza ovvero tu ed io, allargata alle due dame, dama e lilith…sarebbe congruamente assortita e coerentemente esilarante…che ne dici?

  63. senzaunameta ha detto:

    Non riesco a capire a chi assomiglia!?!

  64. katana78 ha detto:

    Will… stamattina l’ho snetito muoversi…

  65. lilith979 ha detto:

    Guarda DC, oggi mi servirebbe uno spettacolo comico, altrochè !

  66. dolcecaronte ha detto:

    lilith ti inviere, se potessi, uno spicchio della vista rigenerante che mi accompagna nel mio lavoro…sole compreso…accontentati di un commentino senza pretese…e ricorda…oltre le nuvole, c’e’ sempre un sole che splende…

  67. wilcoyote ha detto:

    LILITH, buongiorno! (spero che lo diventi).
    Sì, ultimamente anche a me pare di percepire un’accelerazione del tempo.
    Ma… un antivirus? Se hai bisogno di consulenza, ci sentiamo.
    Un bacio (non c’è il virus, giuro!)

    DC, in genere non cerco accoppiamenti (almeno, non quelli degli altri, eheheheh!).
    Emergente in emergenza non è male…
    L’estensione alle nominate fanciulle è una buona idea.

    SUM, somiglia a tutti e due, non vedi. Forse più alla mamma? eheheh!

    KATA, è già così vispo? proprio un po(r)kemon!

    Su, DC, incamminati verso nord, che io scendo un po’ verso sud-est, così portiamo il nostro show a rallegrare LILITH!

  68. lo_struzzo_nero ha detto:

    Ti voglio bene ma i post lunghi non ce la faccio proprio a leggerli…

    buon w.e.

  69. monicamarghetti ha detto:

    ahahahah io dormo pochissimo:))
    un bacio e buona giornata amico caro!
    monì

  70. riuriuchiu ha detto:

    grazie del bellissimo commento su avanzi!

  71. Pralina ha detto:

    Che vi voglio bene, anche quando spengo il computer, lo sanno anche i muri. Che siete meravigliosi e stupendi ormai lo sapete, ma ve lo ripeto. Che appena leggo i vostri commenti, anche quando ci trovo delle critiche, perché so che nulla è scontato di quello che mi donate, mi si illumina il cuore… è un fatto ormai noto. Che mi emoziona trovare UN TESTO DI UNA CANZONE, un bacio, una coccola, un sorriso, un complimento, e un suggerimento, è così. Che mi resta da dì?

    GRAZIE e BUONGIORNO!!!!!!!!!!!!!!!

  72. maestrobuitre ha detto:

    ULLLALLLLLAH!!!!! Ho letto per bene! Lunghetta, la cosa, ma ci piace! Ci piace parecchio!!!
    Saluto e attendo la prossima…

  73. lilith979 ha detto:

    WIL, ce l’ho l’antivirus! ma gli haker a quanto pare diventano sempre più maligni…sigh…perchè lo fanno?

  74. wilcoyote ha detto:

    STRUZZO, è più importante l’affetto, grazie! 🙂
    (e pensa che è una storia a puntate, eheheh)

    MONI’, proprio come me… ronf, ronf… eh? dicevo? Ah, sì, buona giornata a te. Un bacio

    RIU, era ampiamente meritato!

    PRALINA, mi vuoi far commuovere? 🙂
    Grazie a te. A volte le critiche sono un gesto di affetto, a volte rotture di coglioni, eheheh! Ma le canzoni… quelle sono sempre un pensiero particolare :))
    Buongiorno, un abbraccio.

    MAESTRO, grazie! Di solito scrivo cose più brevi, volevo provare l’ebbrezza di una telenovela 😉

    LILITH, ‘sti stronzi non sono hacker.
    Solo frustrati rincoglioniti!

  75. DamadelSole ha detto:

    Ehm…. ciao Conte (visto il tuo perfetto interloquire, oggi…), tutto bene? Ma i tuoi post stanno ancora a questo??? Susu, diamoci una mossa!!! (guarda chi parla..eheeheheheh)

    Mi scuserete comunque, carina l’idea del quartetto comico, ma io sono timida, non riuscirei mai a parlare in pubblico! :p

    Un bacio grande grande, Mario!

    Roby

  76. Pralina ha detto:

    Un giorno, quando ci conosceremo meglio, capirai perché Splinder (nonostante le inevitabili brutture) mi ha dato tanto a livello di pulizia (non fraintendere, mi lavo)… e quanto è stato vitale per me incontrarvi, con la vostra normalità…

    Senti… a proposito di testi… (ho un debole per Cochi e Renato) che ne diresti di rifare il testo de “La gallina” cantata da Cochi e Renato con “La Pralina… non è un animale intelligente” eh?!

    Sì, un abbraccio, grandissimo.

  77. wilcoyote ha detto:

    Minchia, Roby, sei la prima a riconoscere il mio fottuto savoir faire del cazzo! ;)))
    …appena avrò una sera in cui non ho impegni e non sarò troppo stanco aggiungerò una puntata!
    Un bacio a te.

    Pralina, un’idea ce l’ho. Visti certi soggetti che girano da queste parti “normalità” è un po’ troppo ;)))
    …ma sicuramente umanità, e sono io a ringraziarvi tutti.
    Vedrò che si può fare con la canzone, eheheh!

  78. lilith979 ha detto:

    Vieni anche tu a fare la catena di DC!

  79. wilcoyote ha detto:

    L’ho appena fatta, LILITH. Non sapevo della vostra idea…

  80. lilith979 ha detto:

    non è stata un’idea, bensì la deriva di un pomeriggio allucinato….

  81. wilcoyote ha detto:

    Ciao Manuel, fratellazzo! 🙂

    …ops, Lilith, non ti avevo risposto. Spero che oggi non sia un giorno altrettanto allucinato!

  82. utente anonimo ha detto:

    complimenti, wil: un dialogo di un’intensità incredibile. mi è piaciuto tantissimo. (mi devo preoccupare?).
    alb
    🙂

  83. utente anonimo ha detto:

    #15: ahahahahah
    alb

  84. lilith979 ha detto:

    Un pò meno di ieri, un pò più di domani, si spera….;)
    bacio

  85. alebenfenati ha detto:

    l’aspetto straziante della soap “infallibile” è che è a puntate
    vorrei sapere subito il finale!!!

    (sei coinvolto anche tu nel giallo della rossa)

  86. wilcoyote ha detto:

    Alb: eheheheh! 😉

    Lilith, stai definendo il concetto di “zero” in analisi matematica! 😉
    Bacio a te.

    Ale, ma come! non hai mai guardato una soap opera? su, su, mettiti comoda.
    Se proprio non resisti, possiamo contrattare su un’anticipazione, eheheh!
    (il rosso della gialla?)

  87. Pralina ha detto:

    Il giallo della rossa, nel senso di qualità di fumo… era hashish marocchino, molto buono… 🙂

    Wil, sul mio blog le indicazioni per lo streaming della radio se t’interessa.

    Ebbuongiorno… ^____________^

  88. wilcoyote ha detto:

    Mi sa che Ale non ha bisogno di fumare niente per essere se stessa! 😉

    Andrò a vedere sul tuo blog, allora, grazie.

    Buongiorno anche a te.

  89. Pralina ha detto:

    Peeling… non so se conosci la canzone Peeling, di Wilcoyote Mario Wilcoyote…

    Peeling,
    nothing more than peeling,
    trying to forget my feelings of love.
    Tear drops,
    rolling down on my face
    trying to forget my peeling of love.
    Peeling, for all my life I’ll feel it.
    I wish I’d never met you, girl,
    you’ll never come again.
    Peeling, wo wo wo
    peeling wo wo wo
    feel you again in my arms.
    Peeling, feelings like I’ve never lost you,
    and peeling like I’ll never have you
    again in my heart.
    Peeling,
    for all my life I’ll feel it.
    I wish I’d never met you, girl,
    you’ll never come again.
    Peeling
    peeling like I’ve never lost you.
    And peeling like I’ll never have you
    again in my heart.
    Peeling, for all my life I’ll feel it.
    I wish I’d never met you, girl,
    you’ll never come again.
    you’ll never come again.

  90. alebenfenati ha detto:

    ancora sta canzone?!
    femate PRALINAAAA

    WIL sei stato molto carino a offrirmi un restauro con carta vetrata e gommalacca
    ecco perchè per la legge del contrappasso sonoo passata di qui per farti la manicure

    hai la lima?

    no non adriana

    lima … una lima grande

    nemmeno! una lima grande intesa come limone

    ok niente manicure…

  91. alebenfenati ha detto:

    ancora sta canzone?!
    femate PRALINAAAA

    WIL sei stato molto carino a offrirmi un restauro con carta vetrata e gommalacca
    ecco perchè per la legge del contrappasso sonoo passata di qui per farti la manicure

    hai la lima?

    no non adriana

    lima … una lima grande

    nemmeno! una lima grande intesa come limone

    ok niente manicure…

  92. wilcoyote ha detto:

    No, purtroppo l’Adriana non ce l’ho.
    Però credo di avere la lima giusta:

    …non vorrei però che, in seguito a… ehm… una piccola mia gaffe, ti venga in mente di usare questo arnese per scopi diversi dalla manicure!

  93. wilcoyote ha detto:

    No, purtroppo l’Adriana non ce l’ho.
    Però credo di avere la lima giusta:

    …non vorrei però che, in seguito a… ehm… una piccola mia gaffe, ti venga in mente di usare questo arnese per scopi diversi dalla manicure!

  94. katana78 ha detto:

    IL paese di manuel infatti è trinitapoli.. sono andata li al cinema

  95. wilcoyote ha detto:

    Ah! E’ per quello che

    LO CHIAMAVANO TRINITA’?

  96. wilcoyote ha detto:

    Ah! E’ per quello che

    LO CHIAMAVANO TRINITA’?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...