Fiori in miniera (grazie, Enzo)

Non sono e non sono mai stato un grande fan di Enzo Jannacci. Sono consapevole delle cose pregevoli che ha fatto, delle sue idee melodiche, dei suoi testi lucidamente allucinati. Però… boh? Forse non mi piace il suo modo di cantare, volutamente sgraziato, forse non amo l’eccesso, ingrediente base delle sue canzoni (d’altra parte, lui stesso ci avverte: “L’importante è esagerare”). Sarà che da bambino mi inquietava “Vengo anch’io, no, tu no”, che si ascoltava spesso alla radio (mia mamma la teneva sempre accesa) e “Messico e nuvole” mi agitava. Insomma, Jannacci non è mai stato un artista che mi faceva correre a comprare i suoi dischi.

Eppure, una delle canzoni italiane che preferisco l’ha scritta lui. Non è di quelle famose, io stesso l’ho sentita per la prima volta da De Gregori (cantautore più vicino alla mia sensibilità).

La canzone è “Sfiorisci bel fiore“, una melodia semplice, un testo che pare una favola triste. Jannacci ha dichiarato che quella canzone gli meritò uno dei complimenti più belli: gli dissero che quella era una canzone popolare. Potrebbe anche esserlo, parole e musica. Ma il testo contiene frasi che sono quasi un marchio di fabbrica, macchie di colore stonate con il resto. Ecco perché questa canzone mi piace particolarmente: per quella sua melodia dal sapore tradizionale e per quel testo struggente.

Basta con le parole, ascoltate! Ho scelto una vecchia versione, eseguita durante una non identificata trasmissione televisiva. Come non commuoversi al sentire la presentazione, all’ascoltarne l’interpretazione?
Enzo, non sono un tuo fan, ma grazie per avermi dato, averci dato, “Sfiorisci bel fiore”. Buon viaggio.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Fiori in miniera (grazie, Enzo)

  1. katherine ha detto:

    Concordo. anch’io non sono mai stata particolarmente entusiasta del suo modo di cantare, proprio perchè così sgraziato, ma sono convinta che fosse una gran bella persona e questa sua canzone ne è la dimostrazione.Grazie per avercela proposta. Francamente non la conoscevo.

  2. wilcoyote ha detto:

    Penso che la conoscano solo gli appassionati e coloro che vi si imbattono per caso. E’ stata anche per me una bella scoperta. Includerò questa canzone nel mio repertorio di canti popolari, come omaggio all’autore.

    Ciao Kat! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...